5 giugno 2010

Vegetariani? No grazie!

Anche io, nel lontano 1986 sono stato vegetariano per quasi un anno.
Lo facevo per scelta politica, per difesa degli animali, ma non perchè pensassi che fosse di per sé un peccato uccidere degli animali per nutrirsene. Ritenevo, come ritengo ancora, crudele e criminale infliggere loro sofferenze inutili per ragioni economiche ma non credo sia crudele tenere una mucca nella stalla, farla pascolare, per consumarne il latte e, una volta uccisa, le carni e la pelle. Dipende da come tieni l'animale in vita. Non dal fatto che lo uccidi per nutrirtene. Trovo tutte le teorie sull'aggressività che deriverebbe dal mangiare carne infondate visto che Hitler era vegetariano eppure...
on mangiare carne è una scelta culturale politica, etica, che rispetto, ma non hanno alcuna base scientifica le teorie che collegano carne a cancro e a tutto il resto.
L'opzione carnivora per noi p naturale visto che ci siamo evoluti così e ci sono migliaia di animali che si nutrono di carne cruda, o di animali che si nutrono di altri animali, magari mangiandoli vivi.
L'argomento è di quelli difficili lo so, ricordo feroci discussioni tra amici, a Parigi, nel 1987, ne risi perchè c'era una scena simile nell'ultimo (per allora) film di Rohmer.
Ho smesso di essere vegetariano presto. Posso rinunciare alla carne e al pollo ma non al tonno e a del buon San Daniele.
Da allora sono diventato consapevole sempre di più su come vengono trattati gli animali dalle mucche alle galline ma trovo che se si tornasse agli allevamenti di una volta, se l'animale fa una vita libera non sia eticamente disdicevole nutrirsene. Certo anche il consumo di carne rientra nel problema dell'abnorme ma là dove i vegetariani ci vedono un problema per salvare i poveri fratelli animali io vedo il problema del disboscamento del pianeta per lasciare spazio ai bovini allevati per i Mc Donalds che non ha nulla a che fare con l'idea che nutrirsi degli animali sia di per sé sbagliato. Se li rispetti quando sono in vita, per me sì può.
E' solo la mia opinione, un mio punto di vista laico, sì laico, perchè spesso mi capita di leggere articoli e post contro chi si nutre di carne che contengono considerazioni diversissime per scientificità e ambito di pertinenza che sfociano spesso nell'ascesi che mi puzza sempre troppo di religione, o new age, che, un fondo, è la stessa cosa.
Ci sono sempre mitologie credenze non scientifiche e considerazioni risibili (o inquietanti, come vedremo) in questi articoli.
Stasera mi è capitato un post. L'ho letto grazie al mio amica Luca De Bei (non me ne voglia) che lo ha postato su facebook.
Il 6titolo del post che Luca cita è Tossicologia - L'avvelenamento e il doping da carne.
é pubblicato sul sito La vera bestia, che lo ha quotato a sua volta dal sito
Disinformazione che a sua volta (peggio delle scatoel cinesi!) lo ha citato dal blog di Valdo Vaccaro che è l'autore del post (cognome singolare per uno che è contro il consumo della carne, ma, naturalmente, il cognome non ce lo scegliamo...).

Il post è lunghissimo ma vale la pena leggerlo sia per le cose che dice sia, soprattutto anzi, per i collegamenti le allusioni e le cose implicite (non esplicitamente dette) che afferma. Chi vuole leggerlo tutto può farlo tramite uno dei link che vedete subito sopra, di seguito riporto alcuni brani e vi propongo alcune mie considerazioni..

quanto succede a questa massa di creature sfortunate e abbandonate temporaneamente da Dio

Ok può essere un modo come un altro per dire questi poveri animali senza nessuno che li difende... Però animali abbandonati da dio non so mi fa alzare un sopracciglio in senso di perplessità.

Creature inermi, pacifiche, intelligenti e senzienti

Lo so siamo di nuovo nell'innocuo armamentario retorico di chi cerca di validare le proprie idee ma come disse in Star Trek IV The Voyage Home la dottoressa Dr. Gillian Taylor Io non commisuro la mia compassione per gli animali in base alla loro intelligenza. Anche se non fossero inermi, né pacifici, né intelligenti io sarei indignato allo stesso modo per come vengono allevati, sfruttati, torturati, gli animali da carne al giorno d'oggi...

Diciamo pure che per fare gli allevatori, i macellai, i commercianti di bestiame, serve una durissima e ruvida scorza di pellaccia e una massa ossea impenetrabile intorno agli occhi, alle orecchie, al naso, al cuore e al cervello.
Non per niente Pitagora rifiutava persino di incontrare o di incrociare per strada questa categoria di persone, per l’imbarazzo, l’avversione e il disgusto che gli procuravano.


E no scusate. Qui si fa un passaggio importante senza che venga esplicitato.
Un conto, infatti, è denunciare le terribili condizioni in cui, per sfruttamento di massa e solo per tornaconto economico, gli animali sono allevati un conto è equiparare questo sfruttamento crudele e non curante della dignità di esseri viventi degli animali con il principio che l'uomo se ne possa nutrire
Pitagora infatti non criticava i "macellai" per lo sfruttamento di massa di oggi ma perchè uccidevano gli animali per nutrirsene tout court.
Qui l'autore del post sta equiparando chi sfrutta gli animali per tornaconto incurante delle pene inflitte con chi, pur rispettandoli in vita li uccide per nutrirsene. E' un paragone proditorio perchè sono due considerazioni diverse che partono da principi diversi.

NESSUN ANIMALE DEVE ESSERE TORTURATO
non è esattamente lo stesso di
NESSUN ANIMALE DEVE DIVENTARE CIBO.

Ma, non appena se ne accorge grazie alle sue sensibilissime antenne telepatiche

ecco che fa capolino l'irrazionalità, la new age, le credenze a metà tra la superstizione e la religione, di molte considerazioni di chi è vegetariano.

i suoi muscoli già induriti dalla immobilità della stalla-carcere, si bloccano del tutto per un paio di giorni almeno e la sua carne diventerebbe durissima e inutilizzabile dopo l’assassinio in tale stato.
Di quali stalle prigione sta parlando di quella ai tempi di Pitagora o di quelle di oggi?
Eppure non sono la stessa cosa...
Per renderla meno dura, per far sì che la sua bistecca diventi più morbida e masticabile, l’animale viene lasciato a digiuno prima della barbara esecuzione.
Con questo stratagemma, diminuisce la concentrazione di proteine fibrillari, cala il glucosio nel sangue e aumenta l’acqua trattenuta nella muscolatura.
E le fonti? Come si fa a fare affermazioni del genere, che richiedono competenze specifiche, senza citare uno straccio di fonte?

E, mentre l’anima sua vola al più alto dei cieli indurita dalle sofferenze inflittegli
Siamo sicuri che non si stia riferendo davvero alla presenza dell'anima?

Inizia qui una serie di affermazioni risapute, altre da approfondire, insieme a considerazioni pittoresche, dove ai accusano solo i macellai che ci vendono la carne (e non gli allevatori... perchè?) dove però il discorso perde in lucidità e oggettività e diventa un pour parler priva, almeno per me, di ogni interesse, anche di controbattere...

Finché arriviamo a un punto che mi ha fatto rizzare tutti i capelli in testa e sapete che li ho belli lunghi...

Dopo aver confuso i normali processi chimici della putrefazione con gli elementi patogeni della mucca pazza (?!?!) il nostro arriva a dire :
Tutte cose che si ripercuotono pesantemente sul consumatore, causando femminilizzazione nei maschi e cancri nell’apparato genitale femminile (come nel caso del dietil-silbestrolo)

Femminilizzazione dei maschi?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!!?!?!?!?!?!?!?!?!

Lascio all'intelligenza delle mie lettrici e dei mie lettori ogni commento


Il resto dell'articolo è puro terrorismo. Descrive quel che avviene nel nostro intestino (quello che milioni di anni di evoluzione hanno portato il nostro intestino ad essere) come a un disastro fisico per aver ingerito qualcosa che non è naturalmente prevista... e le fonti?!?!

Arriva ad affermazioni quali Nel colon proliferano poi i terribili batteroidi e bifido-batteri, che sono i battistrada del cancro senza uno straccio di prova. Insomma questo post non è di alcun interesse. Non esprime nemmeno opinioni ma fa puro terrorismo culturale.

Non ho le competenze mediche né il tempo per documentarmi su tutte le affermazioni che ci sono nel seguito del post. Non ho pregiudiziali di alcuna sorta. Se è vero che il nostro intestino è stato pensato dall'evoluzione non carnivoro mi farebbe piacere leggere dei testi, sapere chi dice cosa e perchè.
Ma questo modo di portare dati e fare considerazioni senza dare alcuna fonte non mi piace, mi insospettisce, al limite mi fa venire voglia di documentarmi ma mi fa anche diffidare dalla precisione e dell'affidabilità di chi scrive.

Il motivo che mi ha indotto a scrivere questo lungo post sta in alcune considerazioni del nostro autore che trovo insostenibili, da censurare e che, sono sicuro, al mio amico Luca (e tutti quelli che hanno postato questo articolo prima di lui) sono sfuggite.
Almeno spero.

Se chi ci ha disegnati e creati ha previsto che l’adulto sano deve fare 3 ore al giorno di intensa attività fisica

Mmm chi ci ha disegnati e creati??? Ma non aveva parlato che TUTTI gli antropologi dicono che il nsotro intesti si è evoluto vegetariano?
Mah

Se il creatore ha stabilito che ogni diverso maschio adulto e sano si mantiene tale con tre rapporti sessuali al giorno, o alla settimana, o all’anno, da eseguirsi con emozione ed entusiasmo, e non per costrizione, noia o abitudine, l’eccesso procurerà debolezza ed esaurimento, la scarsità darà origine nei maschi ad accumuli di tensione e a incrementi di testosterone, a canizie precoce e magari pure ad un atrofizzasi degli organi in disuso.
Nelle femmine invece, la scarsità di rapporti produrrà sintomi noti come il complesso della zitella, con una certa acidificazione del carattere, o una tendenza alla mascolinità sociale, all’attivismo sfrenato in attività economiche o sociali.
Quindi una donna che fa sfrenato attivismo sociale o in attività economiche è una che scopa poco...

Luca, e tutti gli altri, ma vi rendete conto di chi state citando?

Un maschilista sessista misogino che parla di "ordine naturale"...

Allontanarsi dagli schemi naturali comporta dunque immancabilmente dei costi bene individuati e soppesati dai ricercatori e dagli scienziati dei vari settori.

Di nuovo, senza uno straccio di fonte.

I motivi del vegetariani sono seri e vanno affrontati seriamente, non come fa questo tizio che parla tanto per parlare ma fa alla causa vegetariana un pessimo servizio.
E se chi segue seriamente la via vegetariana, come fa Luca, che conosco, cita fonti discutibili come questa mi perdonerete se, momentaneamente, rimando al mittente tutto il discorso, in attesa di argomentazioni fatte con meno approssimazione, scevre da ogni pregiudizio contro le donne, dove non si parli di dio, di anima né di telepatia, insomma un testo che dimostri, come so, perchè ne frequento diversi, che i vegetariani e le vegetariane non sono così sprovveduti, new age, misogini maschilisti e sessisti come l'autore di questo post infame.
E adesso scusate vado a mangiarmi una bella fetta di prosciutto.

112 commenti:

Anonimo ha detto...

Alle volte il prosciutto va di traverso.....argomenta tu scientificamente che la carne non fa male alla salute.....tua e di chi ti sta' intorno e così vediamo le tue "fonti"....per ora rispondi con chiacchere polemiche ai discorsi di Vaccaro.....sicchè sterile polemica che non serve a nessuno....te compreso.....

Alessandro Paesano ha detto...

E per le altre affermazioni di vaccaro? quelle contro le donne? sull'apparente femminilizzazione dell'uomo? sull'anima? sulla telepatia?Faccio sterile polemica anche se rilevo quelle fesserie?
Ogni testo di anatomia umana medico e antropologico afferma che l'uomo è onnivoro- Mi smebra anche che ho detto che sono interessato a sapere se questo non è vero. Non glissare sui veri motivi che mi hanno indotto a scrivere il mio post.
In ogni caso se sei convinto delle tue affermazioni oltre a metterci la faccia e un nome e non a scrivere in maniera anonima forse potresti anche fare la cortesia a chi non è illuminato come te nel fornire uno straccio di documento verificabile...

Anonimo ha detto...

... ma sei tu che sei proprio fuori di melone... è tua la posizione ideologica che sarebbe meglio fornirsi di carne non proveniente dal allevamenti industriali... perchè la attribuisci a Vaccaro? Lui ci ricorda solo che, ancor prima di questo abominio attuale degli allevamenti intensivi, persone di genio si sono schierate a favore del vegetarianesimo: il citato Pitagora, ma anche Leonardo, Shakespeare, Einstein. In diverse epoche con diverse esigenze, accomunati solo da una lucida percezione di quali debbano essere in toto, in integrum, le qualità dell'uomo, i suoi bisogni, la sua natura.

Anonimo ha detto...

anche i nostri gatti e cani mangiano carne precotte e croccantini ... beh questo cosa ci dice sulla realtà della loro alimentazione???
cosa mangiavano prima dei tempi degli egizi??? ovvero prima di essere assunti al livello di animali previlegiati?? senza'altro carne cruda sul momento... e noi idem, abbiamo stravolto le nostre abitudini alimentqari al punto tale di avere scordato la nostra vera natura...
ma questo è troppo per te... di quanti paraocchi hai, di quanto pensi che sia tutto semplice e corretto e univoco... altro che new age, lascia perdere... guarda quanto sono barbare le religioni dell'occidente e poi capisci verametne come va il mondo
E VERONESI, che è vegetariano, non mi sembra proprio l'ultimo fesso della new age... eh???

Anonimo ha detto...

ah... dimenticavo, mi scuso per l'anonimo degli ultimi 3 commenti, compreso questo, ma io sono una donna ma quello di vaccaro non mi sembra affatto maschilismo, bensì una spiccata propensione al sesso e annessi e connessi, il che riconferma le sue simpatie per la vita e la vitlià piuttosto che per la morte e la crudeltà inutile (nonchè le sofferenze inutili a cui ci sottoponiamo mangiando non-cibo)
cmq che stai a perdere tempo a commentarlo se non lo capisci?? il sistema di cui lui parla dà a tutti una possibilità di evolversi recuperando la vera natura, che con il nostro "libero arbitrio" abbiamo dimenticato... come il segreto che sta davanti agli occhi di tutti
... ma non ti rendi conto che un buon 80% delle pubblicità televesive riguardano CIBI SPAZZATURA E MEDICINALI INUTILI???
prova a stare una settimana senza carne senza latte senza uova e poi ne riparliamo, di mal di testa, di dolori alle ossa, di stanchezza... prova a stare una settimana senza i biscottini, i gelatini, i sofficini e dimmi che fine fanno i tamiflu, le pasticchine per il mal di testa, i cerotti per i dolori intramuscolari... fatti una cultura igienista, senza pregiudizi, e capisci a cosa stai dando un calcio... uno stupido calcio

Alessandro Paesano ha detto...

... ma sei tu che sei proprio fuori di melone... è tua la posizione ideologica che sarebbe meglio fornirsi di carne non proveniente dal allevamenti industriali... perchè la attribuisci a Vaccaro?

Io non la attribuisco a Vaccaro dico che lui accusa di crudeltà nello stesso modo chi oggi sfrutta per esempio industrialmente le galline (sai meglio di me di cosa parlo) e chi invece le tiene come una volta nell'aia.

Per me c'è differenza, anche se capisco che per un vegetariano si tratta sempre di una "colpa".


Lui ci ricorda solo che, ancor prima di questo abominio attuale degli allevamenti intensivi, persone di genio si sono schierate a favore del vegetarianesimo: il citato Pitagora, ma anche Leonardo, Shakespeare, Einstein. In diverse epoche con diverse esigenze, accomunati solo da una lucida percezione di quali debbano essere in toto, in integrum, le qualità dell'uomo, i suoi bisogni, la sua natura.

Credo di avere spiegato bene la mia posizione. Le critiche che faccio a Vaccaro sono altre...

ma quello di vaccaro non mi sembra affatto maschilismo, bensì una spiccata propensione al sesso e annessi e connessi, il che riconferma le sue simpatie per la vita e la vitlià piuttosto che per la morte e la crudeltà inutile (nonchè le sofferenze inutili a cui ci sottoponiamo mangiando non-cibo)

Mi spieghi che cosa c'è di gioa alla vita in queste affermazioni?

Tutte cose che si ripercuotono pesantemente sul consumatore, causando femminilizzazione nei maschi e cancri nell’apparato genitale femminile (come nel caso del dietil-silbestrolo

Cosa diavolo è la femminilizzazione dei maschi? Me lo spieghi verbigrazia?

Nelle femmine invece, la scarsità di rapporti produrrà sintomi noti come il complesso della zitella, con una certa acidificazione del carattere, o una tendenza alla mascolinità sociale, all’attivismo sfrenato in attività economiche o sociali.

Non ti senti offesa in quanto donna?
Io in quanto essere umano sì.

Sono luoghi comuni, sessisti e maschilisti, oltre che misogini. Mi fa specie che tu non ci vedi nulal di strano
Spero che non sia perchè siccome altrove dice cose che tu condivi tu pensi che debba condividere tutto quello che dice in toto.
Eì questa mancanza di spirito critico che a me lascia perplesso.
Se tu leggi attentamente il mio post, come temo non ha fatto visto quello che mi scrivi, io non metto in discussione i principi del vegetarianismo metto in discussione i seguaci se si basano su queste fonti in maniera acritica.
La telepatia non esiste, L'anima p un problema religioso. se la carne fa male devi darmi evidenze scientifiche non fesserie...

Però vedo che avere una visione critica anche dei luoghi comuni che accompagnano il vegetarianismo mi accusi di avere paraocchi...
Ecco dove siamo arrivati il vaglio critico è un paraocchio eppure l'ho scritto:
Non ho pregiudiziali di alcuna sorta. Se è vero che il nostro intestino è stato pensato dall'evoluzione non carnivoro mi farebbe piacere leggere dei testi, sapere chi dice cosa e perchè.
Ma questo modo di portare dati e fare considerazioni senza dare alcuna fonte non mi piace, mi insospettisce, al limite mi fa venire voglia di documentarmi ma mi fa anche diffidare dalla precisione e dell'affidabilità di chi scrive.


Ti sembro davvero uno coi paraocchi?

Anonimo ha detto...

Leggendo i vari post mi rendo conto che molto spesso è più difficile far capire le buone intenzioni rispetto a quelle malevole.....comunque da anonimo primo classificato ritengo che l'argomento sia esaurito....ognuno resta della sua opinione....bene così.....aspettando che oltre ai libri o alle ricerche scientifiche di molti si aggiunga anche un pensiero indipendente su cosa sia davvero giusto per la propria vita e non la solita giustificazione del tipo .." se un testo accademico non dice il contrario allora va bene"...è la solita comoda scusa dietro cui ripararsi alla bisogna.....ma ripeto è vero che certi stimoli possono venire solo da noi stessi e raramente scattano sotto uno stimolo esterno....anche se lo stimolo è giusto e in buona fede.....salute a tutti!

Anonimo ha detto...

Caro ragazzo....tu sei libero di mangiare quello che vuoi...e i vegetariani sono liberi di fare altrettanto....così come libertà impone...libertà e rispetto delle posizioni di ciascuno....anche dissentire è libertà, certo....il problema secondo me nasce quando si vuole giustificare le proprie convinzioni sostenendo che quelle altrui non sono credibili....questo secondo me emerge da quello che si legge qui e su altri blog....una cosa è certa i vegetariani non ti tolgono nulla di bocca ed onestamente dovresti riconoscerlo...se poi qualcuno per sostenere le sue scelte parla di argomenti che non ti convincono...pazienza....i fatti restano...se uno sceglie di essere vegetariano per motivi di fede....affar suo....se tu non credi cio' non toglie che lui sia libero di farlo....quello che vorrei farti capire è che non tutte le scelte che si fanno devono per forza essere legate al filo della scienza e dimostrate con formule matematiche, non siamo macchine....e non tutto è stato fin qui spiegato e scoperto dalla scienza...se il maiale che hanno macellato per fornirti la tua fetta di prosciutto quotidiana non ti suscita alcun rimorso....pace....daltronde la sensibilità umana non è (ancora) misurabile....

Anonimo ha detto...

con la fetta di prosciutto, tappati pure la bocca mentre che ci sei...

Alessandro Paesano ha detto...

Va bene che il titolo è provocatorio. Concedo pure che il post è lungo e magari non lo avete letto tutto.
Però mi rimproverate e mi insultate bonariamente per dei motivi che non ci sono.
Nei commenti che mi avete lasciato o amici (amiche?) lettori (lettrici?) anonimi (anonime?) mi accusate di non essere vegetariano, è vero, non lo sono, di chiedere delle incontrovertibili prove scientifiche all'ipotesi vegetarianismo cosa che mi renderebbe con i paraocchi.
Fermo restando che nel post PARLO D'ALTRO come proverò a ricordare dpo, volevo farvi presente che nelle risposte varie che mi avete dato vi riferite al vegetarianismo come a tre concetti diversi l'uno dall'altro, e cioè:
1) mangiare gli animali è crudele perché infligge loro delle sofferenze che si possono evitare. Mi sembra la forma più condivisibile di vegetarianismo.Pur mangiando prosciutto nel mio piccolo ho eliminato le uova da quando ho scoperto le condizioni di vita non vita in cui sono tenute le galline (ci scrissi anche un post... pensa te!).
2) Mangiare la carne e i suoi derivati oggi, vista l'adulterazione dei generi alimentari è una forma di avvelenamento.
vero. Non c'è bisogno di leggere testi scientifici per sapere che questo p vero. Ma allora non dovremo mangiare niente di industriale, perchè fermarsi alla carne?

Due motivi per diventare vegetariani rispettabili, che rispetto (alcune mie amiche sono vegetariane perchè appartengono a queste due "categorie" motivazionali).
MA NON E' DI QUESTO CHE PARLO NEL MIO POST
Vaccaro dice che mangiare la carne ci fa male perchè noi non siamo onnivori e il nostro apaprato gastrointestinale non è fatto per digerire la carne ma le verdure.
E' a questa affermazione, che mi smebra interessantissima, dicevo nel mio pso,t che chiedevo qualche testo scientifico per documentarmi perchè è smepre buona norma dare le fonti.
Il vero motivo che mi portava a scrivere e ad arrivare alla fine del post a rifiutare provocatoriamente il vegetarianismo erano però altre.
Le ho dette e ridette: posizioni misogine, non scientifiche (la telepatia, la femminilizzazione dell'uomo) tutte cose che sembravano non scandalizzare chi, riteneva l'articolo di Vaccacro interessante. e visto che più io gridavo allo scandalo per questi elementi più mi si rispondeva che ero un cretino contro il vegetarianismo continuavo ad essere dell'avviso che finché cose serie come l'essere vegetariani sono legate a fesserie (a dir poco) io non potevo prendere quelle (cioè il vegetarianismo) finché non si dissipano i dubbi sul resto.
Nessuno però sembra curarsi di questo resto e tutti, individuatomi come un anti vegetariano per principio, mi accusate di cose non vere.

INSOMMA COME LA METTIAMO?
perchè non prendete in considerazione gli appunti veri che ho fatto? perché non vi indigna la misoginia di Vaccaro?
Perché appena leggete che sono "contro" il vegetarianismo (che poi non è vero) vi accanite contro di me senza leggere almeno il perchè?
E poi sono io quello che ha i paraocchi o che deve rimanere zitto?
Aspetto con immutata speranza che si inizi a parlare del vero topic del mio post.

Anonimo ha detto...

Quindi ad esempio per te l'anima è una fesseria.....l'intestino di 2 km (scherzo ovviamente...ma è lunghissimo) che abbiamo è fatto per mangiare di tutto comprese pile di cadaveri...la femminilizzazone dei maschi dovute agli ormoni presenti negli alimenti (non solo carne dove però sono più massicci) sono invenzioni da giornalista...e così via....il tutto perchè non si cita la fonte....varrebbe a dire che siccome non c'è il luminare di gastroenterologia che ti dice che è vero non è possibile....se uno scienziato non ti dice che l'anima esiste non è possibile....e così via....per convincerti hai bisogno del trattato di qualcuno che, solo perchè ha studiato (?) una determinata cosa su testi scritti da altri studiosi che a loro volta hanno studiato (?) e così via all'infinito....il tutto si basa sulla fiducia anche nei testi che una persona studia visti gli argomenti...non credi?...oppure vogliamo pensare che ciò che è scritto da medici e luminari è dogma?....allora sono uguali ai sacerdoti....ah già...tu non credi nell'anima....siamo daccapo......tutto chiaro per te?.....ti faccio un esempio vero....una persona malata di cancro ai polmoni veniva data per spacciata da molti luminari....2-3 mesi e via.....sono passati 6 anni ed è ancora qui....mentre altri i 2-3 mesi manco li hanno coperti....il senso per me è: come si fa a dire con sicurezza che l'igienismo sia la risposta a tutti i problemi di salute della razza umana? non si può provare...come tutto il resto.....ma può servire a vivere un po' meglio...comprese le divagazioni di Vaccaro....il problema è che tu hai buttato sulle tue osservazioni una fetta di prosciutto...ed hai scatenato l'ira della tribù vegetariana....sarai maledetto in eterno.....hahahaha

Alessandro Paesano ha detto...

Quindi ad esempio per te l'anima è una fesseria.

Personalmente "anima" è una metafora non una cosa concreta. Ma il punto non è questo. Mi sembra strano tirare in ballo l'anima parlando di animali. Come se l'avere l'anima rendesse gli animali più degni di essere difesi e non uccisi. Io rispetto ogni forma di vivere, a prescindere.


....l'intestino di 2 km (scherzo ovviamente...ma è lunghissimo) che abbiamo è fatto per mangiare di tutto comprese pile di cadaveri...
Questo è quello che ho sempre creduto. Se non è vero mi piacerebbe saperne di più. O mi devo accontentare di quello che dice Vaccaro?


la femminilizzazone dei maschi dovute agli ormoni presenti negli alimenti (non solo carne dove però sono più massicci) sono invenzioni da giornalista...

Mi spieghi cosa vuol dire femminilizzazione dei maschi?
A partire dai termini.
se io maschio adulto mi femminilizzo, quali cambiamenti avvengono in me?
Chiedere definizioni e spiegazioni è da persona che si informa o che ha i paraocchi?

Dire che una donna che non scopa diventa isterica è una affermazione per te sostenibile?

e così via....il tutto perchè non si cita la fonte....varrebbe a dire che siccome non c'è il luminare di gastroenterologia che ti dice che è vero non è possibile....

Siamo su internet. Tutti abbiamo un blog. Anche io. Ma non sono così autorevole da poter fare affermazioni qualunque senza citare le mie fonti.

Un conto è se vaccaro scrive su un giornale scientifico, un conto è se scrive su internet dove si può dire tutto e il contrario di tutto.
In ogni caso è buona norma scientifica dare le fonti. Sempre

se uno scienziato non ti dice che l'anima esiste non è possibile...

Nessuno scienziato può dire che l'anima esiste perchè quello dell'anima non è un problema scientifico.

E' diverso. Se tu dici che se l'uomo mangia carne si femminilizza prima mi devi spiegare che vuol dire questo termine e poi mi devi dire come lo hai saputo, da chi. Se successo a te p a un tuo caro o se hai letto un articolo...
Ti sembra così strano documentarsi e non credere a tutto quello che si legge?

(fine parte 1)

Alessandro Paesano ha detto...

(segue dal commento precedente)

e così via....per convincerti hai bisogno del trattato di qualcuno che, solo perchè ha studiato (?) una determinata cosa su testi scritti da altri studiosi che a loro volta hanno studiato (?) e così via all'infinito...

Voglio essere messo in grado di documentarmi e giudicare per conto mio la validità di certe ipotesi. Sì. Esatto. Si chiama metodo scientifico...
Ti sembra strano?

.il tutto si basa sulla fiducia anche nei testi che una persona studia visti gli argomenti...non credi?...

Un conto è se Rita levi Montalcini mi parla del fatto che il nsotro intestino non è fatto per mangiare carne un conto se me lo dice un emerito sconosciuto. Su internet!...


oppure vogliamo pensare che ciò che è scritto da medici e luminari è dogma?....

Medici?
Luminari?
parlare di anima e di telepatia è da luminari?
dire che le donne che non scopano sono isteriche è da luminari?
Parlare di una non meglio identificata femminilizazzione dell'uomo (e perchè non mascolinizzazione della donna?) è da medico???
Suvvia....


allora sono uguali ai sacerdoti...

No chi mi chiede di credere senza documentarmi fidandomi solo delle sue letture e delle sue interretazioni senza alcuna possinilitò di spirito critico perchè quel che dicono loro è dogma sono i sacerdoti.
Io dico proprio il contrario.
mettiamo in comune il nsotro sapere.
Vaccaro dice quel che dice per studi suoi diretti o perchè lo ha letto da qualcun altro. In ogni caso quel che dice me lo deve provare documnetalmente soprattutto se è diverso da quello che si dice di solito...

.ah già...tu non credi nell'anima....siamo daccapo......tutto chiaro per te?.....

Anche se credessi all'anima non fare mai pesare questo mio credo in un discorso argomentativo. Perché non sono dogmatico ma democratico nel miomodo di fare e studiare il sapere...

ti faccio un esempio vero....una persona malata di cancro ai polmoni veniva data per spacciata da molti luminari....2-3 mesi e via.....sono passati 6 anni ed è ancora qui...

D'accordo. Sono felice per quella perosna. Anche ioho un'amca che tutti davan per spaccaita e sta ancora bene,.
Ma per questo tu non metti in dubbioche il cancoro esiste che la chemio a volte può salvarti l avita o che fumare le sigarette fa bveire il cancro...

.mentre altri i 2-3 mesi manco li hanno coperti....il senso per me è: come si fa a dire con sicurezza che l'igienismo sia la risposta a tutti i problemi di salute della razza umana?


Eppure una delle spiegazioni della necessità del vegetarianismo che mi stata data era proprio quella.

Evidentemente non tu... Se invece di firmarvi tutti anonimi vi firmaste
almeno con uno pseudonimo...


non si può provare...come tutto il resto.....ma può servire a vivere un po' meglio...comprese le divagazioni di Vaccaro...

Tu vivi meglio a sentiro che una donna che non scopa diventa isterica? e un uomo si femmminilizza? IO NO:

.il problema è che tu hai buttato sulle tue osservazioni una fetta di prosciutto...ed hai scatenato l'ira della tribù vegetariana....sarai maledetto in eterno.....hahahaha

E meno male che chi è vegetariano è meno aggressivo...

Anonimo ha detto...

vegetariani del cazzo,
aggressivi e problematici che avete bisogno di un'identità - che dico? - di un'etichetta che vi faccia sentire puri e al di sopra di tutto.
Non mangiano carne loro... Che braviiii!!!!
'Femminilizzazione dei maschi...'
Ma fatemi il piacere e magnateve na' bistecca.
Ogni tanto, non dico sempre. Guerrafondai mascherati da suore cattoliche in Quaresima.
Gendibal

Anonimo ha detto...

Chi è vegetariano è come chi non lo è....aggressivo...docile...e così via....ma si vede che non riesci a capire nemmeno le battute....sei limitato in questo senso! Poi "affettare" gli argomenti che ti postano fa perdere il senso di tutto il discorso...e a me sembra che tu non lo voglia cogliere il senso....se ti danno fastidio gli anonimi mettici la registrazione obbligatoria...cerca di essere coerente con quello che scrivi almeno.....poi l'ultimo post anti-vegetariani ti risponde sull'aggressività....contento?
Sul cancro sarebbe bene non parlare a vanvera...ogni persona è diversa dall'altra e reagisce in modo diverso sia alla malattia che alla cura...conosco persone che hanno sempre fumato e non si sono ammalate...altre invece che non hanno fumato e si sono ammalate ....allora ce lo spieghi tu scientificamente il perchè?...e mi raccomando cita le fonti....

Anonimo ha detto...

Mi trovo d'accordo col primo post anonimo...tu sei qui solo per fare sterile polemica in quanto non ti importa niente delle opinioni di Vaccaro...cerchi solo spunti per polemizzare....si vede che hai molto tempo da perdere...non lavori? Non studi? che fai nella vita?....i vegetariani ti impediscono di viverla?....parli di metodo scientifico....tu le fonti che supportano le tue critiche l'hai pubblicate?...dove sono?...hai fatto ricerche personalmente con risultati scientifici e inoppugnabili?....dimostraci che tu sei credibile e che Vaccaro non lo è.....e non glissare come tuo solito accusando gli altri di fare altrettanto....

Anonimo ha detto...

Tu fai parte di quei personaggi che girano sulla rete e postano critiche e valanghe di dubbi sugli argomenti che non ti interessano o non ti piacciono o non so che....arrogandoti il diritto di stabilire che un argomento sia più o meno credibile secondo chi lo scrive e se lo riferisce a qualche scritto accademico o ufficiale....se ti dico che l'uomo dicende dalla scimmia è vero perchè lo dicono i darwiniani?....ti torna così?...oppure non ti convince l'idea nonostante i tanti studiosi?....si può dissentire dagli accademici ogni tanto altrimenti non si potrebbe scoprire più nulla....

Anonimo ha detto...

Al bisteccaro "docile" auguro una lenta digestione...."Guerrafondai mascherati da suore cattoliche in Quaresima"...bravo sei pronto per il macello....anche tu posti per offendere sarai mica stretto parente del titolare qui?.....

Anonimo ha detto...

Massacratori di animali e mangiatori di cadaveri: NO GRAZIE!

Alessandro Paesano ha detto...

"tu sei qui solo per fare sterile polemica in quanto non ti importa niente delle opinioni di Vaccaro..."

Non è vero. Mi interessa molto quello che scrive Vaccaro. e nessuno ha ancora risposto alle mie domande.

cosa vuol dire femminilizzazione?

Non vi sembra misogino quando dice che le donne se non scopano diventano isterico?

Dove posso leggere altri articoli che spiegano come e perchè il nostro intestino non è fatto per digerire la carne?

..dimostraci che tu sei credibile e che Vaccaro non lo è.....

Io ho fatto delle domande non ho fatto affermazioni...

Alessandro Paesano ha detto...

Tu fai parte di quei personaggi che girano sulla rete e postano critiche e valanghe di dubbi sugli argomenti che non ti interessano o non ti piacciono o non so che...

Non è vero. Se leggi i miei altri post sai quanto mi stanno a cuore le donne. Per questo non accetto luoghi comuni come quelli scritti da Vaccaro...

Ma lo avete letto il mio post o vi basate solo sui riassunti fatti da chi vi ha preceduto nei commenti?

arrogandoti il diritto di stabilire che un argomento sia più o meno credibile secondo chi lo scrive e se lo riferisce a qualche scritto accademico o ufficiale

Non mi arrogo nessun diritto.
E' così nel mondo democratico e scientifico. Ogni affermazione necessita di una pezza d'appoggio.

se ti dico che l'uomo dicende dalla scimmia è vero perchè lo dicono i darwiniani?

Darwin non ha mai detto che l'uomo discende dalla scimmia...
Ha detto che uomo e scimmia hanno un antenato comune...

ti torna così?...oppure non ti convince l'idea nonostante i tanti studiosi?....si può dissentire dagli accademici ogni tanto altrimenti non si potrebbe scoprire più nulla....

Ma certo che si può dissentire dagli accademici.

Infatti non mi smebra che ho detto che VAcacro scrive cretinate quando dice che il nsotro sistema gastrointestinale non è fatto per la carne, citandogli un qualunque manuale di anatomia che dice il contrario. Mi sembra che ho detto di essere interessato ma volevo qualche altra lettura.

Ma tu che scrivi non ti interessa usare criticamente la testa ti abbraccia solo una causa e decidi se sei pro o contro senza sfumature senza senso critico senza niente...

Alessandro Paesano ha detto...

anche tu posti per offendere sarai mica stretto parente del titolare qui?.....

Intanto Gendibal almeno con uno pseudonimo si firma... Non si può dire di voi altrettanto

Alessandro Paesano ha detto...

Massacratori di animali e mangiatori di cadaveri: NO GRAZIE!

Ed ecco un bel confronto sano, tranquillo e costruttivo...
e intanto nessuno risponde ancora alle mie domande..

Anonimo ha detto...

Ho digerito docilmente, ed era anche buona la bistecca. Se ti senti offeso, è un problema tuo. Anche grosso direi, visto che mi auguri il macello perché ti ho dato del 'guerrafondaio mascherato da Suora in Quaresima'; allora posso ben dire che ho colto nel segno. Il macello che evochi per me ti riguarda e ti somiglia. Nel tuo intimo direi. Per quel che mi riguarda trovo il post che cita Alessandro (con il quale non ho alcun rapporto di parentela e di amicizia) un misto di stupidaggini e inesattezze. Certo, quella più rappresentativa è la 'femminilizzazione dei maschi', per non parlare dell'allontanarsi dalla natura. E' lo stesso spauracchio superstizioso e anti-scientifico, della Chiesa che parla di natura, ad esempio a proposito dei matrimoni gay. (E ne cito una...) Ma la cosa più interessante è la rabbia che provate, così intensa da dirmi che sono pronto per il macello. Io vi trovo volgari, ignoranti e superstiziosi. Vegetariani del cazzo. Non vegetariani (quelli che conosco io non ragionano come voi, e soprattutto non sono così clericali e superstiziosi da non potersi permettere un confronto). Infine il macello, caro commentatore anonimo sta tutto nella tua testa.
Saluti
Gendibal

sfiammacarnivori ha detto...

Povero Gendiballe sei prorio un decelebrato. Tu e il tuo compare mastro bulletta qui dei vegetariani mi sa che non sapete una emerita minchia. Ti rispondo come par tuo. Carnivori del cazzo. Il macello ce l'hai in testa te infatti mangi cadaveri e sputi merda anche dalle dita. Sei uno di quelli che cerca la rissa ma con noi "anonimi" perdi tempo. Vai a sfondarti di braciole e rosticciana vai.....che ti fa bene e sicuramente sei al tuo livello.
P.S.-complimenti anche a te "padrone di casa". Certi commenti " tolleranti" non ti infastidiscono quanto la femminilizzazione dei maschi?.....ora ti sei rivelato....e poi non stupirti se qualcuno ti scrive "carnivori non grazie"...hai iniziato tu la "provocazione".....che inutile perdita di tempo siete....patetici mangia cadaveri....

Anonimo ha detto...

Egregio MR. Gendibal (bel nick...si...al Paesano qui piace)....oserei dire, se ella mi permette, che il macello sta anche nel suo intestino.....saluti ossequiosi a Lei

Alessandro Paesano ha detto...

Mi sembra che in quanto a intolleranza i commentatori anonimi non siano secondi a nessuno.

Rileggendo tutti i commenti se ne può trarre una amara conclusione.

Siamo tutti ben messi. Pronti ad ammazzarci non già perchè abbiamo idee diverse ma perchè ci crediamo schierati su parti opposte.

Tranne Gendibal nessuno ha trasecolato per le dichiarazioni di Vaccaro talmente inconcludenti e maschiliste che avevo messo in discussione provocatoriamente tutte le sue tesi (pur essendo possibilista).
Ma i miei distinguo, i miei dubbi, le mie domande, sono sottigliezze inarrivabili per chi, come voi commentatori autonomi, ragionate a colpi d'accetta, e con semplificazioni talmente grossolane che fanno ridurre tutto a o sei pro e va bene o sei contro e non vai niente.
D'altronde non è colpa vostra. Il Paese vive così. Altrimenti certi loschi figuri non sarebbero mai stati eletti e non ci governerebbero oggi.

Devo rassegnarmi a non avere risposta alle mie domande, oltre a quella indiretta che avete dato, non dandola.

E menomale che mangiare carne rende aggressivi!

finiamolaqui...avete scassato ha detto...

Se mangiare carne non rende aggressivi...almeno ammetti che rende polemici come nel tuo caso....invece in quello del tuo sostenitore nikkato rende rincoglioniti.....fai una cosa sana i tuoi distinguo, dubbi, domande ma soprattutto polemiche perditempo...tienitele per te....sei troppo intelligente per mischiarti a dei poveri mangiaverdura.....se poi la butti sulla tiritera del Paese (maiuscolo...mah?!!)....ma dico io...non ti vergogni un po'?...sei ridicolo oltre che patetico come ha detto qualcuno.....ti diamo ragione ok?....almeno ci risparmi altre perle di saggezza democratica/metodo scientifico.

Alessandro Paesano ha detto...

Sei ospite del mio blog e dici a me che le mie idee devo tenerle per me?...
Bell'esempio di democrazia...

E INTANTO ANCORA NON SI RISPONDE ALLE DOMANDE DA ME FATTE...

Anonimo ha detto...

Non mi pare che Gendibal sia un bell'esempio di democrazia....ma non lo hai detto a lui.....se lui offende ma siccome ti da' ragione va bene?....bell'esempio di democrazia....ah...delle tue domande, evidentemente, non importa niente a nessuno.....e comunque anche tu non rispondi alle domande che ti sono state fatte dai numerosi "ospiti".....beata coerenza.

Alessandro Paesano ha detto...

Gendibal ha insultato (ma non è l'unico..) ma non si è permesso di dire che le mie idee devo tenerle per me come hanno fatto altri.

In quanto al resto nemmeno Gendibal ha risposto alle mie domande. E, cosa più importante, dove mai Gendibal mi darebbe "ragione"?

Le domande che io pongo hanno bisogno di una risposta, ma questo non implica "darmi ragione".
Ragione su cosa?!

Possibile che nessuno riesca a uscire fuori dall'ottica ragione\orto?

Dopo tutte le risposte che ho dato hai davvero il coraggio di dire che non ho risposto alle domande che mi sono state fatte?

Fammi un esempio...
Magari me n'è sfuggita qualcuna...

Infine se delle mie domande, evidentemente, non importa niente a nessuno per che cavolo state tutti qua a scrivere?

ponziopelato ha detto...

Tutti qua...saranno 2 persone al massimo e neanche vegetariani!!...ahahah....sei tu che sei un esaltato della polemica......non ce ne frega nulla dei tuoi falsi interrogativi fattene una ragione e impiega il tuo tempo in qualcosa di più costruttivo invece di criticare....buona solitudine!

Alessandro Paesano ha detto...

impiega il tuo tempo in qualcosa di più costruttivo invece di criticare

e basta?

criticare dunque è una perdita di tempo?

Manco Goebbels!

Anonimo ha detto...

2 piccole risposte:
a) non perdo tempo con uno che ti risponde in questo modo:
'Hai detto giusto. Devi fidarti della mia parola.
Non ho detto credermi, ma fidarti che è diverso.
Se non sei maturo per entrare nella mentalità e nella storia dell'igienismo, potrei citarti 1000 fonti e lasciarti ugualmente perplesso.
Deve scattare una molla dentro di te.'
ho copiato/incollato direttamente da:
http://valdovaccaro.blogspot.com/2010/04/lavvelenamento-e-il-doping-da-carne.html
Il che dimostra una posizione come minimo da prete. Il problema della mancanza di fonti sta tutto qua: 'devi fidarti di me'. Meccanismo che al limite sfiora la mentalità da setta, da psico-setta, dove non si educa per fare in modo che una persona in piena autonomia possa fare una scelta, ma si cerca di convincerla ad abbracciare un modello di vita, quindi un insieme di credenze (vedi quelle che Vaccaro fa sulle zitelle inacidite), come pure si cerca di innescare la molla del cambiamento. Questa non è una scelta, è l'imposizione di un'identità interamente, e senza scampo. Per questo parlavo di 'guerrafondai mascherati da Suore in Quaresima'. Del resto io trovo aggressivo quasi tutto ciò che dice il Dott. Vaccaro.Sono ben altri gli argomenti che molti vegetariani che conosco portano in una discussione. Argomenti che aprono ipotesi e producono discussioni ulteriori.
Quando uno dice quello che sostiene Vaccaro e ti risponde in quel modo, di cosa si può ancora discutere?
b) Il commentatore qui, che sghignazza, sputa merda, parla di macello, è il classico esempio di come una mentalità aggressiva,(poiché dalle prime risposte c'è stata solo aggressività) al di là del fatto che possa mangiare carne, che possa essere comunista o fascista, rimane essenzialmente tale. Fra l'altro viene anche fuori di come sia isolato ed esaltato lui! (sono esattamente le critiche che ti fa nell'ultimo commento). E tutta questa pagina, a mio avviso, dimostra quello che sostenevo. Quando dico vegetariano del cazzo. Non è un semplice insulto: è una verità più profonda e metaforica, di quello che sembra.
Ciao
Gendibal

Alessandro Paesano ha detto...

Ci vuole serenità intellettuale per affrontare il primo punto che sottolinei. Credo che i nostri commentatori non siano sereni e abbiano abbracciato il vegetarianismo come "religione" nella quale sentirsi difesi, una setta che distingue gli amici dai nemici...
Tanto ormai lo spirito del calcio chi ha sommer5si in tutte le questioni.
Ierisera una persona anche intelligente anche se per celia mi ha chiesto se ero contro o pro il pride di Roma. Io le ho risposto che il mondo è troppo complicato per dare una risposta così semplificante...

Quel che mi intristisce di più e mi preoccupa nei commenti al mio post è la completa indifferenza nei confronti della misogini a velata omofobia di Vaccaro. Mi preoccupa l'incapacità di avere un penseiro critico autonomo, che, anzi, se ti informi, se fai domande, se vuoi approfondire, sei un rompiscatole, uno problematico, uno che pensa con la sua mente e non si accontenta di quel che agli altri basta.
Il dogmatismo che tu rilevi giustamente in Vaccaro è quello che piace di più a molti connazionali troppo pigri o incapaci per avere un pensiero autonomo. E come sempre il sonno della ragione genera mostri.
Un abbraccio

Anonimo ha detto...

Ci sono un sacco di perchè nella vita , ma come dice l'igienismo basta avere un pò di intuito , oncologi e nefrologi cardiologi per esempio nel momento in cui appare la malattia fanno togliere carne latte pesce uova in pratica qualsiasi cosa di origine animale in più anche zucchero e sale , fonti?? chiedete a loro, se per curarsi si farebbero una chemio diranno di no chiedi a un nefrologo se mangia carne oppure il latte ti diranno la maggior parte che sono vegetariani idem i cardiologi , il colon umano non è adatto a mangiare alimenti carnelattari dato che il colon e lungo e non riesce a liberarsene creando tossine, fonti?? libri di biologia oppure anche qualcosina su internet io penso che bisogna conoscere la storia dell'uomo e usare l'intuito , sono un vegano estremo amante dell'igienismo e della naturopatia sono qui che vi parlo senza nessuna carenza alimentare con esami fatti e li faccio ogni 3 mesi ps: esami perfetti fonti??? me stesso...con conpiacimento del dottore
i commenti servono per creare discussioni non per offendere .... leggete di più non fermatevi soltanto alle cose che vi insegnano che di solito serve solo per avvelenarci, tutti i libri di medicina sono per la maggior parte un po manipolati dalle industri farmaceutiche per medicalizzare l'uomo e manipolare i nuovi dottori tutti i test che fanno e le ricerche sono manipolate dalle industri alimentari leggete di più tutto qui leggendo si trova sempre il perchè ..... buona vita a tutti

Anonimo ha detto...

vivi con i paraocchi e senza ghiandola pineale attiva, grazie alla merda di cui ti nutri e che di conseguenza compone il tuo corpo fisico (che è la sede dell'anima, sempre se ormai ne avrai una, dato che fai disinformazione stupida e cieca per la quale spero almeno che ti paghino perchè essere solo un disinformatore per cecità è davvero patetico).
sei liberissimo di far questo ma non di rompere i coglioni a persone che sono oltre.. su di un altro piano evolutivo al quale forse potresti aspirare pure tu se non avessi il prosciutto anche sugli occhi. ci potresti arrivare a questo.. ma anche no, perchè sei un bambino mal cresciuto. e questo grazie in buona parte a quello che mangi.
sessismo e misoginia in valdo vaccaro? sono idiozie negli occhi di chi le vede (ed è invidioso).

Alessandro Paesano ha detto...

I soliti insulti e le solite accuse, senza nemmeno uno straccio di confronto dialettico. E meno male che i vegetariani dovrebbero essere meno aggressivi...

Anonimo ha detto...

a paesà.. vatte a magnà er prosciutto vai..

Alessandro Paesano ha detto...

confronto dialettico, argomentazioni, rispetto democratico, ci son tutti i presupposti per uno scambio equo e intellettualmente onesto... Nascosto dietro l'anonimato... Manco i mafiosi...

onnivoro della dieta mediterranea ha detto...

ma farsi gli esami del sangue non sarebbe più semplice ? Vaccaro parla sempre di putrefazione evidentemente non gli è ben chiaro il concetto di digestione

Anonimo ha detto...

Rispondo ad Alessandro Paesano che vuol capire cosa vuol dire "femminilizazione dei maschi" io ho avuto un parente a cui erano cresciute in modo spropositato le mammelle). Gli fu detto dai medici che era molto probabilmente dovuto agli ormoni contenuti nella carne.A parte il mio parente ne ho visti molti in giro ragazzi anche giovanissimi con mammelle come le donne Poi scusa Alessandro basta fare un giro in qualsiasi allevamento per vedere cosa danno da mangiare alle bestie, mangimi cosi' che possano crescere velocemente. Per quanto riguarda il resto capisco in parte le tue perplessita'ma credimi ci sono cose a cui ci devi arrivare da solo col buon senso, equilibrio e razionalita'. Purtroppo non tutto-tutto e' dimostrabile scientificamente. Su alcune ci devi arrivare da te, leggendo, documentadoti,facendo prove e controprove a prescindere da Vaccaro.

Alessandro Paesano ha detto...

Quindi basta che ti crescano le tette che diventi femmina? Suvvia!!! Allora anche gli obesi si femminilizzano? Suvvia! E' una malformazione del tuo corpo ma non fa di te una femmina

Quando poi dici Purtroppo non tutto-tutto e' dimostrabile scientificamente allora siamo nel campo dell'opinione o della metafisica e io non ho strumenti per verificare.
Perché quello scientifico è un modo di pensare e comunicare: usando tutti la stessa lingua e le stesse regole dove ci sono
fonti che ognuno può verificare. Perciò quando dici non tutto è dimostrabile scientificamente dici che quel che si dice non è vero!

E se devo solo credere allora mi tengo la religione cattolica, grazie!

Anonimo ha detto...

Suvvia Alessandro e' chiaro che dire femminilizzarsi non significa che diventi femmina sono sicuro che hai capito ma ti piace polemizzare sempre e comunque, a volte inutilmente. Sono d'accordo che tutto dovrebbe essere spiegato, discusso e ridiscusso, trattato, sperimentato,prodotto e riprodotto in laboratorio, con analisi e contro-analisi, controllato e ricontrollato in modo scientifico serio ed imparziale ed io personalmente penso che tutto possa essere spiegato in modo scientifico e quando la scienza non riesce a spiegare e' solo perche' ha bisogno di altro tempo o strumenti per arrivare a spiegarlo,senza ricorrere all'esistenza dell'anima, di Dio,dei santi, degli dei, dello spirito santo o di barbablu'che magari esistono pure ma non riguarda la scienza ed io vorrei attenermi a quella. DICO SOLO: quando proprio non esistono prove scientifiche su un argomento devi documentarti e vedertela da te'.Magari fidandoti anche del tuo istinto personale e del tuo buon senso. Non puo' essere piu' semplice di cosi'. Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

Invece feminilizzazione significa proprio quello
"1 med. Processo fisiologico consistente nell'acquisizione di caratteri sessuali secondari della femmina"

se non esistono prove scientifiche non esiste il fenomeno... tutto qui.

Anonimo ha detto...

Minchia, Alessandro,sei andato a prendere il vocabolario? Ma cosa vuoi che ti scrivano sul vocabolario? E' chiaro e giusto che diano quella definizione sul vocabolario, ma la parola va inserita nel contesto per semplificare il discorso. Cosa c'entrano gli obesi? i ragazzi che ingrassano? Che c'entra?Si parla di uomini a cui crescono le mammelle (I SENI) come piccoli meloni non so come fartelo capire. E poi che vuol dire "se non esistono prove non esiste il fenomeno... BOH. Ti potrei fare una lista di due pagine di argomenti e fenomeni a cui la scienza non ha ancora dato una risposta o una risposta certa vedi il cancro, vedi l'alzheimer, la stessa alimentazione di cui si parla sopra ci sono scienziati e ricercatori che dicono una cosa ed altri il contrario. So che farai polemiche anche su questo. Vabe'tanto mi diverto un po'.

Alessandro Paesano ha detto...

Normalmente le paroòle andrebbero usate nei significati contemplati dal vocabolario. A meno che non usiamo le parole a cazzo e allora siamo tutti d'accordo. Agli obesi crescono le mammelle come agli uomini che dici tu, esattamente nello stesso modo eppure nessuno lì parla di "femminilizzazione". Visto che è in discussione l'uso della parola
l'esempio mi sembrava calzante.
del Cancro non si conosce una cura certa ma sicuramente lo si diagnostica e lo si cura (in alcuni casi) dunque dire che il fenomeno ha prove scientifiche anche se non complete (ma non parlavi di quello cito le tue parole: "quando proprio non esistono prove scientifiche su un argomento" beh non mi sembra che questa eventualità si applichi al cancro e nemmeno all'Alzheimer del quale non conosciamo le cause ma sappiamo diagnosticarlo e rilevarne i sintomi (ed ecco le prove sceintifiche) quando poi dici: "la stessa alimentazione di cui si parla sopra ci sono scienziati e ricercatori che dicono una cosa ed altri il contrario" stai tranquillo che se approfondisci il metodo scientifico arrivi a verificare le varie teorie e a comprovarne la fondatezza oppure no. ED E' PROPRIO QUELLO CHE CHIEDEVO IO. Dove sono le prove scientifiche di quanto affermato da Vaccaro? Cioè le sue teorie a quali domande rispondono che le teorie ufficiali lasciano irrisposte?

Anonimo ha detto...

Veramente le cause delle malattie fra cui l'estrema conseguanza chiamata cancro e similari si conoscono ormai. Ci sono molte pubblicazioni "alternative" al riguardo ossia non vincolate dai soldi "investiti" dalle multinazionali dei farmaci. Ora considerato che SECONDO ME (anonimo indegno di un minimo di credibilità per il blogger)il discorso dell'alimentazione va visto e inserito in un più ampio discorso che chiamerò per semplicità VITA di ciascuno, trovo sterile soffermarsi a discuterne aspetti marginali che tu segnali. Detto questo il Vaccaro non impone e non dimostra nulla. Nel blog parla di igienismo e anche di molto altro sulla base di sue esperienze personali. Non mi interessa prendere le sue difese. Dico soltanto che mi pare che tu sia di fronte ad un libro da iniziare a leggere e che sei fermo alla copertina perchè non ti convince. Chissà che provando a leggerlo tu trovi le risposte alle domande che hai fatto....

Alessandro Paesano ha detto...

Aspetti marginali il sessismo e la misoginia? Ma non sei tu quello che pensa che "il discorso dell'alimentazione va visto e inserito in un più ampio discorso che chiamerò per semplicità VITA di ciascuno"?

Allora come puoi considerare marginali i pregiudizi su donne e sui ruoli sessisti?
Chi parla di anima e telapatia come vaccaro non mi sta spiegando le origini "alternative" del Cancro ma sta parlando di una forma di credenza che non ha basi scientifiche.
Nessuna teoria scientifica nemmeno alternativa si basa sulle esperienza e personali. Ma su metodi verificabili controllabili. Altrimenti non è scienza, ma fede.

Anonimo ha detto...

MIIIIINCHIA,Alessandro quanto la fai lunga,se vogliamo spaccare il capello in quattro su ogni singola cosa non ne usciamo piu'. Per cominciare: femminilizzazione e spero che sia l'ultima volta che scrivo questa dannata parola che non ho mai scritto o pronunciato in vita mia e' stata scritta per esprimere uno stato di cose che avviene in una persona e non puoi estrapolarla singolarmente dal contesto del discorso, Vaccaro voleva forse dire che avvengono fenomeni di trasformazione nell'uomo e di qui la parola femminilizz.....io ne ho citato uno, quello delle mammelle ma e' probabile che lui ne conosca anche altri, ma certo non e' che ti spunta la vagina o che diventi donna al 100 per 100 e non voglio difendere Vaccaro. Per quanto riguarda invece l'anima, la telepatia ecc. accennata da Vaccaro mi trovi parzialmente d'accordo, dico parzialmente perche': per quanto riguarda l'anima non riguarda la scienza ed ognuno e' libero di crederci o meno, per la telepatia degli animali be' credimi te lo dico per esperienza diretta quando sentono o vedono arrivare un macellaio o il camion che li deve portare al macello cominciano ad agitarsi ed a piangere,e credimi se senti un agnellino piangere mentre lo trasportano al mecello, uguale al pianto del bambino, ti perfora il cuore, specie se sono tanti, tu non mangi piu' carne o perlomeno per un po' la sospendi, poi magari dimentichi e ricominci. A meno che tu non abbia una soglia di coscienza abbastanza bassa, ed allora la cosa non ti tocca. Ma anche su questo penso che la scienza possa spiegare tutto, forse sentono l'odore dell'andrenalina rilasciata sul camion dai condannati a morte precedenti, non so'. Ecco vedi, prova a trovarmi un briciolo di spiegazione o prova scientifica su questo. Resto in attesa della tua risposta polemica e pignola da maniaco dlla sintassi. Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

Veramente della femminilizzazione non me ne frega nulla. Trovo più importante parlare della misogini a della latente omofobia di Vaccaro. Per quanto riguarda gli animali c'è sempre una spiegazione razionale senza tirare in ballo concetti che non risolvono nulla come la telepatia. Se hai letto il mio post sai qual è la mia posizione sugli animali (che amo e rispetto) quindi non ci ritorno. Però vedo che anche tu non puoi non ipotizzare che forse a me non me ne importi nulla di loro se non sono vegetariano. Questo mi dà fastidio. O sono come te o non me ne frega nulla. E' la stessa posizione dei cattolici o cedi nel loro dio o non hai morale. Un po' presuntuosa come posizione. Viviamo in un'epoca di pressapochismi evviva la pignoleria!

Anonimo ha detto...

Alessandro il fatto che tu sia pignolo mi da magari fastidio al momento, ma poi, mi passa e anzi mi diverte pure, forse hai ragione meglio pignolo che non superficiale e pressapochista.Per quanto riguarda il fatto che tu sia vegetariano, fruttariano, carnivoro, onnivoro, vegano,erbivoro,insettivoro o altro non mi interessa proprio e non ho affatto scritto, pensato o ipotizzato che tu non rispetti gli animali. Se non c'e' nulla per polemizzare te lo inventi. Piuttosto fammi capire, perche' mi incuriosisci, da dove deduci la "latente omofobia" di Vaccaro? Cosa te lo fa pensare? Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

Partiamo dal maschilismo (e dal sessismo) che sono più facili da vedere. Vacacro dice:

"Nelle femmine invece, la scarsità di rapporti [sessuali] produrrà sintomi noti come il complesso della zitella, con una certa acidificazione del carattere, o una tendenza alla mascolinità sociale, all’attivismo sfrenato in attività economiche o sociali."

mascolinità delle femmine
femminilizzazione dei maschi.

cioè se uomini e donne escono fuori dai clichè di identità di genere prendono i caratteri sessuali del sesso opposto.

Non ti ricorda qualcos'altro?

Anonimo ha detto...

Alessandro, il fatto che si dica che le zitelle abbiano un carattere acido mi risulta, che sia dovuto alla scarsita' di rapporti sessuali non saprei dire, come pure la femminilizazzione dei maschi. Certo sono cose forse non supportate da prove scientifiche che Vaccaro cita magari per esperienze personali e piacerebbe anche a me vedere qualche prova scientifica su questo. Quando lui parla di antenne sensibilissime degli animali o telepatia si riferisce chiaramente al grande fiuto molto piu'sviluppato del nostro che hanno in genere gli animali e magari sarebbe preferibile che usasse termini scientifici. La sostanza pero' che e' quella che a me interessa non cambia invece tu osservi bene anche le parole.Pero' mi pare poco per definirlo omofobico puo' darsi che sia in buona fede. Chiedi direttamente a lui oppure leggi qualche sua tesina in proposito, le tesine di Vaccaro sono tantissime e non vorrei che tu ne abbia letta solo una. Vai su Valdo Vaccaro Blog. Pero' scusa Allessandro e non voglio difendere Vaccaro che spesso e volentieri attacco,ma ci sono cose che devi capire da te. Mica puoi avere prove scientifiche se e' etico o no uccidere animali per cibarsene neanche se ti rivolgi alla religione, per i cattolici va bene, per i musulmani si ma non quella di maiale,per i buddisti ci cui sono simpatizzante invece no assoluto.... riguarda te la tua coscienza, la tua sensibilita',quello che senti dentro di te.Non c'entra la scienza. Per quanto riguarda invece l'aspetto materiale, fisico e nutrizionale qua si' che c'entra la scienza eccome, ma credimi anche qui' devi fartene una ragione e decidere da te nonostante le tante prove scientifiche a disposizione perche' ho letto di tutto e di piu' tra proteine della carne, ferro eme e non eme vitamina B12 assente nella frutta e verdura ecc ecc. Ricercatori che dicono che l'uomo si e' evoluto dopo aver scoperto la carne ed altri che dicono che non e'vero. Secondo me la dieta vegana e' la migliore possibile i vegani sono molto avanti ed hanno capito perfettamente il problema anche se attaccati da tutti. Normale che se hai mangiato carne per 20,30,40,50,anni sei ormai un carnivoro e richiedi un periodo d'adattamento.Io ad esempio evito di mangiare carne perche' sento dentro di me che non puo' essere una cosa giusta dal profilo etico non perche' lo dice Vaccaro, Budda, Dio,o qualche entita' celeste. Poi si puo' dire che anche l'insalata ha diritto a vivere, anche le scarpe sono di pelle di vitello ecc. Uno fa' quello che puo'. Invece dal punto di vista strettamente nutrizionale per vivere con meno problemi possibili sicuramente vegetariano o meglio ancora veganismo se ci si riesce. Attendo la tua risposta polemica..... Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

dire che le donne sono acide perchè non scopano è un modo maschilista di vederle. anche perchè conosco tanti uomini che sono acidi. E dire in ogni caso a quelle persone, uomini o donne che siano,m che scopano poco è un modo sessuato di vedere le cose che non mi piace. La questione omofobica è sottile e latente in questo caso e se non ce la vedi forse non c'è. forse ce la vedo io. Anche se richiamarsi a dio e alla natura a me fa rizzare le antenne. Se quel che dice Vaccaro su anima e co. sono metafore beh allora non ho niente da ridire. Così come rispetto chiunque abbracci una scelta vegana (ancora più ristretta di quella vegetariana) senza farne una scelta di vita mistica o farli sentire superiori.
Sapere se ci siamo evoluti come carnivori o meno per me conta poco. perchè sono un animale sociale e posso scegliere di essere vegano sia se sono naturalmente carnivoro sia se non lo sono. Ecco osa non mi piace di vaccaro. Che cerca di dimostrare che la scelta vegana è naturale e non culturale non politica non etica. Si sminuisce la scelta e il comportamento dei vegani.

Anonimo ha detto...

Ciao Alassandro, sono d'accordo su alcune cose che non mi convincono del tutto su Vaccaro anche se leggo tutti i giorni le sue tesine. Io lo contesto spesso ma non nel merito alimentare. Oggi proprio gli ho spedito un lungo messaggio su altro tema pero'. Forse tu sei gay ed hai sviluppato una sensibilita' superiore rispetto a me sul tema sessuale riesci a capire e vedere cose che io non vedo o non capisco.Lo stesso discorso di Vaccaro che hai citato sopra sulle zitelle acide ecc. a me non ha colpito molto in quel senso mentre a te si son raddrizzate le antenne. Non mi piacciono per niente coloro che detestano i gay o che ne parlano con disprezzo o sufficenza, sono per me persone assolutamente ignoranti anche se dottori,in possesso di tre lauree e se dovessi scoprire che Vaccaro ha pure questo difetto penso che smetterei di leggere le sue tesine o di scambiare e-mail con lui. Per ora pero' le tue deduzioni non mi bastano. Ciao.

Anonimo ha detto...

Quando ho scritto il mio post sulle cause conosciute del cancro non facevo esclusivo riferimento al Dott. Vaccaro. Ci sono molti altri soggetti che hanno studiato davvero il problema ed hanno eleborato le loro risposte. Vedi di leggerle invece di continuare la "consueta" polemica su un presunto sessismo e misoginia che vedi solo tu. La scienza (questa si) è per te una fede e non perdi attimo per ribadirlo. Ma il metodo scientifico non esiste nella medicina moderna perchè è ostacolato da interessi economici superiori. Esempio illuminante: le cure dei malati si affidano alle statistiche! False e inaffidabili come le cure che vengono reclamizzate. Non credi? Sono dell'idea che non tutto si dimostra con la scienza perchè mancano o si sono perse molte conoscenze soprattutto in ambito alimentare. (tiene banco in questi giorni il nucleare e si è sentito di tutto....e dovrebbe essere scienza!!)E' indubbio però che i fatti restano e sono davanti agli occhi di tutti. I livelli di criticità a cui siamo sottoposti giornalmente sono la migliore delle dimostrazioni scientifiche se è questo che alla fine ti interessa davvero.

Alessandro Paesano ha detto...

Ma il metodo scientifico non esiste nella medicina moderna

Se sei malato ti fai curare da un medico non da un santone. Per il resto non so chi sei (visto che non ti firmi) e non mi riferisco al tuo post ma a quello di Vaccaro. Quindi escusatio non petita...

Per il resto confondi metodo scientifico con la tecnologia e non mi puoi accusare certo di essere per il nucleare. Quindi i non so di cosa parli. La sceinza non è una fede perchè chiunque può controllare criticare e confutare mentre la fede chiede di credere senza dimostrazioni come fai tu quando dici che non tutto è dimostrabile scientificamente...

Anonimo ha detto...

Alessandro,minchia, hai uno spirito critico molto acceso e questo fa di te una persona attenta e giudiziosa, ma non sempre secondo me usi il tuo spirito in modo adeguato. L'anonimo precedente mi trova in parte d'accordo. Anche io facevo un po' fatica a credere che si facesse businnes anche sui farmaci e sulla pelle delle persone ma poi mi sono reso conto che gli interessi economici sono colossali i soldi e finanziamenti altrettanto pertanto vedi tu...arriva ad una conclusione da solo. Io ho cominciato a credere che anche la scienza in cui tu ed io crediamo, solo che per te e' un dogma assoluto, per me no,perche e' comunque fatta dalle persone,puo'essere magari a volte manovrata ad arte. Deve maturare dentro di te la consapevolezza di alcune cose non dico certo tutto ma di alcune forse si'. Spacca una mela in due e osservala.... l'odore,e' sincero, l'acqua che ne esce, organicata, lavorata dal sole e dall'aria, clorofillizzata dalla natura e' sincera, la polpa ricca di enzimi,vitamine,proteine, sali minerali, amminoacidi sinceri,i semi amari per allontanare i batteri sinceri, la buccia sincera un frutto non puo' essere piu' sincero di cosi.'Ho preso la mela solo come esempio.Ecco sono queste piccole cose che mi hanno convinto.Se un giudice non capisce la verita'neanche quando c'e'l'ha' davanti agli occhi, vuol dire che non e'un buon giudice e noi tutti siamo quotidianamente dei giudici,dobbiamo decidere da noi cosa mangiare,che lavoro fare, in chi e cosa credere ecc. ecc. Forse Vaccaro con le sue tesine pittoresche e piene di metafore a volte inutili, ha avuto il merito di accendere la mia curiosita' ma la convinzione me la sono fatta da me. Lascia la mela (o altro frutto) ed un po' di carne per un po'di tempo all'aria e vedi cosa succede... il frutto magari si irrancidisce ed assume un'odore un po' sgradevole, ma la carne.... devi mettere la bombola d'ossigeno e fare attenzione a non respirare i batteri patogeni presenti nell'aria, altro che la mela. Tutte le sostanze presenti in frutta e verdura se mangiate allo stato naturale cioe'crude SONO VIVE, facilmente assimilabili e nutrienti. Lo yoga che io pratico da tanti anni queste cose le aveva capite gia' 5000 anni fa. So benissimo che contesterai tutto questo con 10 altre argomentazioni ma cosa vuoi Alessandro, putroppo son queste piccole cose banali,innocenti ed APPARENTEMENTE stupide che mi hanno convinto. Uccidere un animale per cibarsene avendo altre alternative anche migliori dal punto di vista salutistico e forse piu' in linea col nostro apparato digerente non ritengo sia una cosa giusta checche' ne dica la religione, la scienza,Vaccaro,i vegani,i carnivori,i vegetariani,Budda,Maometto,Alessandro,il dott. Veronesi ecc.ecc. Praticando yoga da tanti anni Vaccaro ha con me sfondato una porta aperta.Se veramente esiste un Dio mi riesce veramente difficile credere che possa permettere una cosa del genere. Il fatto poi che noi non abbiamo nello stomaco a disposizione la stessa quantita' di acido cloridrico (acido uricase completamente assente) come nei carnivori vorra' pur dire qualcosa o no? Attendo la tua rabbiosa e polemica replica. Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

"Io ho cominciato a credere che anche la scienza in cui tu ed io crediamo"

Io non CREDO nella scienza io uso il metodo scientifico cioè un metodo che consiste nel dare prove di quanto affermi, citando fonti che tutti possono verificare. senza complotti della serie e non ci sono le fonti perchè la scienza le manipola... Queste sono dicerie... irrazionali e non provate

"solo che per te e' un dogma assoluto",

è un metodo per verificare sempre e comunque ogni affermazione, come fa ad essere un dogma assoluto?

per me no,perche e' comunque fatta dalle persone,puo'essere magari a volte manovrata ad arte.

Confondi la tecnologia (=applicazioni pratiche della scienza) con la scienza come metodo razionale di indagine. Sono le persone a manovrare la tecnologia ma la scienza non è manovrabile...

Comunque quanto ci siamo allontanati da quello che io chiedevo nel post che ho scritto!!!

Te ne rammento un brano.

"Non ho le competenze mediche né il tempo per documentarmi su tutte le affermazioni che ci sono nel seguito del post. Non ho pregiudiziali di alcuna sorta. Se è vero che il nostro intestino è stato pensato dall'evoluzione non carnivoro mi farebbe piacere leggere dei testi, sapere chi dice cosa e perchè.
Ma questo modo di portare dati e fare considerazioni senza dare alcuna fonte non mi piace, mi insospettisce, al limite mi fa venire voglia di documentarmi ma mi fa anche diffidare dalla precisione e dell'affidabilità di chi scrive."

Quando inneggio alla scienza inneggi al metodo scientifico, cioè alla possibilità democratica di tutti di verificare quanto affermato da uno.

Per il resto quello che mi dici tu mi apre buon senso e non ho nulla in contrario. Perché dovrei? Ma non ha nulla a che vedere con quello che diceva Vaccaro coi suoi pregiudizi sulle donne...

Dio non mi sembra un argomento scientifico (=che tutti possono verificare) perchè dio non chiede di capire ma di credere. Io invece vorrei capire.

Pongo a te la domanda che ponevo nel mio post. Ok anche tu dici che il nsotro apparato digerente non è fatto per mangiare la carne. bene. Su quale testo posso documentarmi? Sono testi approvati dalla comunità scientifica internazionale o no?

Anonimo ha detto...

Alessandro, io non ho mai detto ne' letto o sentito che il nostro apparato digerente non e' fatto per mangiare la carne... e' poco adatto che e' cosa diversa. Infatti la grande maggioranza delle persone mangia carne e non casca a terra di botto. Le conseguenze si notano magari col tempo.Tuttavia considera una cosa e questa e' una considerazione mia senza validita' scientifica con l'uso della nostra semplice ragione e del nostro cervello visto che ce l'abbiamo. Se mangi SOLO ED ESCLUSIVAMENTE FRUTTA E VERDURA vivi bene secondo i vegani addirittura meglio perche' contengono tutti i nutrienti necessari alla vita ma se dovessi nutrirti SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DI CARNE che non contiene proprio tutti i nutrienti ed e' eccessivamente proteico ed acidificante non arrivi lontano so bene che contesterai questo ma che ci vuoi fare Alessandro e' piu' forte di me cerco di usare la mia testa. Comunque restiamo sempre nell'ambito della relativita'perche' io ho avuto mio nonno che e' stato un gran mangiatore di carne ed e' vissuto fino a 90 anni senza particolari problemi. Cio' che conta sono gli esperimenti scientifici seri fatti su larga scala ed in modo appropriato, Ci sono e sono stati pubblicati, li trovi anche, ma non solo, nelle tesine di Vaccaro. Se vai su internet e inserisci le parole chiavi giuste trovi quello che cerchi. Se sono tutti testi approvati dalla comunita' scientifica intenazionale non so'. Ciao.

Anonimo ha detto...

Ho postato due commenti e leggendo le tue risposte mi accorgo che i casi sono due:
1-non capisci o non vuoi capire quello che scrivo io. Mi accorgo in generale anche fai lo stesso con altri con cui sono in sintonia nei concetti espressi;
2-non perdi attimo per ribadire la tua posizione (metodo scientifico.....comunità scientifica internazionale(?)...testi scientifici....e cotillons).
Allora ti faccio una domanda seria:
-desideri davvero capire o vuoi solo che ti sia data ragione sulle tue obiezioni?
Nel caso tu desideri capire hai già avuto molti input mi pare. Nella malaugurata ipotesi tu voglia sentirti dare ragione sulle imperdonabili frasi scritte da Vaccaro mi è parso di capire che non hanno avuto molta presa sugli intervenuti (ovviamente sono mie impressioni non scientifiche...)ed allora questo rischia di far perdere interesse a tutta questa pagina di commenti.....

Alessandro Paesano ha detto...

Io ho chiesto se esiste un libro o un articolo pubblicato su di una rivista dove si spiega che il nostro apparato digerente è poco adatto al consumo di carne.

Internet non è una fonte perchè su internet ci scrivono tutti, anche il sottoscritto i cui dubbi non vengono soddisfatti e vengono continuamente vituperati.
Aspetto ancora una risposta...

Alessandro Paesano ha detto...

"Alessandro, io non ho mai detto ne' letto o sentito che il nostro apparato digerente non e' fatto per mangiare la carne..."

MA Vaccaro sì. E io è vaccaro che critico: "La carne non dovrebbe mai entrare nell’organismo degli uomini.
E meno che meno si dovrebbe dare ai bambini, nei quali produce nervosismo, insonnia e alterazioni del ricambio."

Vaccaro il quale mi risponde: "Che cavolo di fonte vuoi? Devo forse dire che il piantare un coltello a un animale indifeso è una vigliaccata maledetta, perché così ha detto il professor Caio?
Hai detto giusto. Devi fidarti della mia parola.
Non ho detto credermi, ma fidarti che è diverso."

Quale scienziato a una domanda di chiarimento risponderebbe "devi fidarti della mia parola" ?

Non capisco io o qualcuno qui fa il finto tonto?

Anonimo ha detto...

Alessandro, Vaccaro non e' uno scienziato, non vuole nemmeno essere chiamato dottore,anche se lo e',nel merito alla frase specifica forse hai ragione infatti Vaccaro spesso dice cose che neanche a me convincono molto e ne abbiamo gia' parlato, punto. La questione pero' resta sempre quella e cioe': cio' che conta e'la sostanza... c'e' un fondo di verita'innegabile in quello che dice Vaccaro. Poi tu puoi appigliarti alla parola,alla frase,alla metafora,alla virgola,al punto,al punto e virgola,al congiuntivo,alla sintassi,all'avverbio,al participio. Ho capito che sei un persona precisa e mi sta bene,pero'ora lascia perdere quella frase infelice di Vaccaro, e concentrati sulla sostanza, vorrei capire meglio cosa intendi per "comunita' scientifica internazionale"... OMS? te li raccomando... Istituto superiore della sanita'? chi? E se uno di questi ti dice che Vaccaro o coloro che sostengono il veganismo sbagliano tu credi a loro? A parte il fatto che se leggi le loro linee guida c'e' sempre scritto di mangiare in abbondanza frutta e verdura e limitare la carne e gli insaccati...chissa' perche'...Gli Eschimesi si nutrono solo di carne o pesce ed hanno l'aspettativa di vita piu' corta di tutti, in media 30 anni e su questo puoi benissimo documentari su internet e quando dico internet non intendo i blog dove ci scrivono tutti anche i piu' idioti, meglio ancora se vai in libreria, ecco vedi io non ho bisogno di farlo perche'e' come se dentro di me si fosse svegliata una coscienza superiore che mi porta a capire dov'e' il giusto ed anche se il libro o lo scienziato dovesse dire il contrario semplicemente non gli credo.Forse perche' ho studiato yoga per tanti anni. E'certo leggittimo, giusto,ammirevole,sacrosanto e perfino doveroso che tu legga tutto ed il contrario di tutto e che approfondisca bene fino in fondo senza scorciatoie.Se un giorno arrivi ad una decisione oppure ad una riflessione seria fammelo sapere.Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

"c'e' un fondo di verita'innegabile in quello che dice Vaccaro"

E le prove??? Un testo, un articolo, qualcosa di serio?

"meglio ancora se vai in libreria,"

Sto chiedendo il titolo di un libro fino dal primo commento...

"ecco vedi io non ho bisogno di farlo perche'e' come se dentro di me si fosse svegliata una coscienza superiore che mi porta a capire dov'e' il giusto ed anche se il libro o lo scienziato dovesse dire il contrario semplicemente non gli credo"

e io non credo a te se non mi fornisci delle fonti...

Quindi se discrediti la OMS magari dice cazzate anche sull'omosessualità? Oppure decidiamo di volta in volta dove dice il giusto e dove no. E di nuovo, in base a cosa?

ribadisco non metto in dubbio che mangiare troppa carne faccia male, questo non c'è bisogno che me lo dica Vaccaro. Ma Vaccaro dice che il nsotro apparato digerente non è fatto per digerire la carne. E vorrei una fonte di questa sua affermazione. Ma tu e Vaccaro non avete bisogno di leggere perchè sapete e noi dobbiamo solo credervi sulla parola. Mi sa troppo di religione. Allora mi tengo quella ufficiale, grazie!

Anonimo ha detto...

Alessandro,faccio di tutto per non dire cazzate come dici tu, neanche sull'omosessualita', io non ti ho mai offeso,come fai tu. Se leggi bene il mio messaggio ho scritto che e' importantissimo che tu legga tutto sull'argomento.Non ho un libro da consigliarti ma su alimentazione e/o apparato digerente, nutrizione, veganismo, crudismo,diete carnivore, onnivore, vegetariane,erbivore, digiuno,antropologia, sviluppo ed evoluzione dell'apparato digestivo, ecc. ecc.trovi sicuramente tutto se ne hai veramente voglia, non credo tu abbia bisogno della mia recensione. Sto cominciando a pensare che tu voglia in realta' solo parlare,messaggiare o dialogare con qualcuno puo' essere pure legittimo, pero' non offendere. Per quanto riguarda l'OMS non discredito ma se vedi quante volte ha cambiato tabelle e linee guida (vedi proteine necessarie per la sopravvivenza piu' che dimezzate ecc.) permetti che qualche dubbio mi sorge? Che attendibilita' ha un organismo internazionale importantissimo e ascoltato in tutto il mondo che cambia linee guida sull'alimentazione con tanta disinvoltura? Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

Hai letto male, mio caro.

Non ho detto che Tu dici cazzate ti chiedevo visto che non hai molto a cuore LOMS se pensi che dica cazzate (lei, la OMS, non tu) anche sull'omosessualità. Non ho offeso te. Dove lo avrei fatto e, soprattutto, perchè avrei dovuto?

Alessandro Paesano ha detto...

"Per quanto riguarda l'OMS non discredito ma se vedi quante volte ha cambiato tabelle e linee guida (vedi proteine necessarie per la sopravvivenza piu' che dimezzate ecc.) permetti che qualche dubbio mi sorge? Che attendibilita' ha un organismo internazionale importantissimo e ascoltato in tutto il mondo che cambia linee guida sull'alimentazione con tanta disinvoltura? Ciao. "

Non sono ferrato sull'argomento. credo però che nulla venga detto una volta per tutte se magari cambiano le linee guida succede perchè vengono acquisiti nuovi dato che fanno cambiare idea. e se le proteine sono dimezzate vuol dire che forse oggi non facciamo più lavori faticosi come una volta... Sono le griglie di pensiero con le quali interpretiamo i dati a fare la differenza... e non dubito chi rivede le sue idee dubito di chi rimane graniticamente sempre dello stesso pensiero...

Anonimo ha detto...

Alessandro, invece ho molto a cuore l'OMS,pero' rimango colpito quando vedo che prima raccomanda una cosa e poi un'altra e stiamo parlando di alimentazione, che riguarda la salute dei popoli dell'intero pianeta.

Alessandro Paesano ha detto...

rimaniamo sul sentito dire... non ne so nulla ma tu non dai mai riferimenti bibliografici...

Anonimo ha detto...

Alessandro,porca miseria, io queste cose le leggo, pero'adesso non e' che mi vado a ricordare dove,in quale sito su quale libro, testo o rivista. Tu mi chiedi addirittura riferimenti bibliografici, si' buonanotte. Per quanto riguarda invece quello che dici tu sulle proteine cosa che avevo certamente pensato anch'io non sta tanto in piedi perche' ci sono testi di ricercatori con nomi cognomi e tutto, di 150 anni fa quindi si LAVORAVA DURAMENTE che raccomandava appunto le stesse quantita'di proteine (anche di meno)che raccomanda oggi l'OMS dopo averle riviste per 3 volte. E' dovuto come pensiamo noi al ridotto fabbisogno di proteine della vita moderna? O molto piu' semplicemente avevano ragione i vecchi ricercatori? So che vuoi i riferimenti ma purtroppo mi dispiace non ricordo dove li ho letti probabilmente in qualche sito,e non sono proprio stupido, e' chiaro che c'erano nomi cognomi riferimenti e conferme.So che tu vuoi prove documentate dalla comunita' scientifica internazionale, non so che dirti, approfondisci da te, io non ti dico di fidarti o di credere in me, anzi ti dico il contrario, non fidarti e non credermi. Approfondisci da te se hai veramente voglia di capire,cosa che puoi fare benissimo perspicace come sei, e' solo questione di volonta',se una cosa mi appassiona veramente io faccio sempre cosi'. Ciao.

Anonimo ha detto...

ANHS(American Natural Higiene School)sostiene dal 1830 che sono sufficienti 0,25 gr. di proteine al giorno.

Anonimo ha detto...

Tu hai chiesto riferimenti bibliografici e testi scientifici. OK. Allora vai in libreria (esiste chenesò Feltrinelli da te?...) e chiedili al personale. Sennò c'è la biblioteca nazionale....sennò.....
Noi "vituperandi anonimi" non facciamo i recensori di testi scientifici e quindi siamo terribilmente ignoranti e anti-scientifici ai tuoi occhi... cerchiamo solo di mostrarti la porta...sei tu che devi decidere se attraversare la soglia oppure no....immagino che sia questo che ti disturba nell'intimo...cioè la remota possibilità di dover ammettere che finora non hai centrato il punto....buona fortuna.

Anonimo ha detto...

"Anche io, nel lontano 1986 sono stato vegetariano per quasi un anno.
Lo facevo per scelta politica, per difesa degli animali, ma non perchè pensassi che fosse di per sé un peccato uccidere degli animali per nutrirsene. Ritenevo, come ritengo ancora, crudele e criminale infliggere loro sofferenze inutili per ragioni economiche ma non credo sia crudele tenere una mucca nella stalla, farla pascolare, per consumarne il latte e, una volta uccisa, le carni e la pelle. Dipende da come tieni l'animale in vita. Non dal fatto che lo uccidi per nutrirtene. Trovo tutte le teorie sull'aggressività che deriverebbe dal mangiare carne infondate visto che Hitler era vegetariano eppure..."
INVITO AI NAVIGANTI: bastano queste poche righe per capire l'onestà intellettuale del blogger..."anche io nel lontano 2001 sono stato buddista. Lo facevo per moda e perchè faceva figo. Ero per la pace universale ma non pensavo fosse sbagliato bombardare i terroristi con uranio impoverito ed impiccare quel cattivone di Saddam....suona un po' così....non trovate?

Alessandro Paesano ha detto...

"sei tu che devi decidere se attraversare la soglia oppure no"

Cioè una iniziazione... Il contrario della scientificità. No, grazie.

"Ero per la pace universale ma non pensavo fosse sbagliato bombardare i terroristi con uranio impoverito ed impiccare quel cattivone di Saddam..."

Si vede che non conosci il mio blog. Di saddam ne ho parlato ma in tutt'altri termini... Tanto il metodo è smepre quello non criticare le idee critica direttamente la persona... e tu parli di onestà intellettuale a me? Il bue (anonimo) dice cornuto all'asino.

Alessandro Paesano ha detto...

Io ho chiesto a voi testi, bibliografie, se non me le date è perchè non ci sono... o stanno nello stesso scaffale di Peter Kolosimo...

Anonimo ha detto...

Ciao Alessandro,ormai visito questo blog piu'per divertirmi che per altro, mi icuriosisce vedere fino ache punto arriva il tuo senso critico e polemico. QUINDI.... tutto quello che io ho letto e studiato finora e non parlo solo di alimentazione/nutrizione,e' probabilmente inattendibile perche'io povero scemo, stupido ingenuo mica sono andato a controllare se era tutto visionato,controllato,approvato,accettato,votato,
vidimato e firmato e all'unanimita' dalla "comunita' scientifica internazionale". Che idiota che sono stato meno male che sei arrivato tu a ricordarmi che se una cosa non e' accettatta dalla "comunita' scientifica internazionale" e' inatendibile. Ora pero' voglio rimediare, dovro' ripassare tutto per bene e contollare se c'e il timbro o l'avallo della "comunita' scientifica internazionale"come giustamente dici tu Alessandro, solo che mi potresti per favore consigliare: da dove comincio dai testi delle scuole medie, delle elementari o i libricini che mi davano all'asilo? Per non parlare dei numerosi libri di varia natura che ho letto durante la mia vita. Minchia, Alessandro, che dubbio che mi hai messo e se dovessi scoprire che su tutti questi libri non c'e' l'avallo della "comunita' scientifica internazionale"? Sui primi che ho controllato non c'e' nessun riferimento alla"comunita' scientifica internazionale" Il terrore in me e' aumentato... che stronzo che sono stato in tutti questi anni a non controllare prima, per fortuna pero' e' arrivato Alessandro ad accendere una luce. Stanotte non dormiro' dal dubbio atroce...minchia, vuoi vedere che tutto o quasi quello che ho letto e studiato nella mia vita non era utile? Perche' non era approvato dalla "comunita'scientifica internazionale" come dice giustamente Alessandro. Ero nel panico piu' totale... pero' poi all'improviso la mia mente e' stata assalita da un piccolo dubbio e subito mi sono sentito piu' sollevato: non e' che Alessandro stia per caso dicendo una minchiata?

Anonimo ha detto...

All'anonimo qui sopra:
ti hanno mai detto che sei un imbecille?
Ti faccio un gran favore a dirtelo. Ma ricordalo: - sei un imbecille, e anche ignorante -
E poi, scrivi sempre 'Minchia' da tutte le parti...
Forse questo è il tuo problema: la mimchia...
E no! Ti rispondo io:- No! - non dici una minchiata (ti piacerebbe). Dici solo stupidaggini.
Ovviamente ti faccio un gran favore
Gendibal

Alessandro Paesano ha detto...

Io dico solo che le affermazioni che si fanno,s soprattutto quelle che vanno controcorrente devono avere delle pezze di appoggio, delle fonti, altrimenti non hanno valore... tutto il resto è inutile....

Alessandro Paesano ha detto...

Gendibal! E' un po' che non ti leggevo! Come va?

Anonimo ha detto...

Ciao Ale,
va che sono felicissimo per il risultato dei referendum...
Lampi di speranza da un paese che ultimamente mi sorprende...
Abbracci
Gendibal

Anonimo ha detto...

Ciao Alessandro, rispondo a te non certo al tuo amico Gendibal,che non merita nessuna risposta ne' tantomeno un commento, una persona che reagisce cosi',aggredendo e insultando senza entrare minimamente nel merito io non rispondo o commento. Il mio giudizio su di lui lo tengo per me, ne' mi interessa sapere la sua opinione su quanto scrivo ne' voglio da lui alcuna risposta. Il fatto che io scriva minchia fa parte di una discussione tra adulti e non l'ho mai usata per offendere qualcuno e se qualcuno si e' sentito offeso gli chiedo scusa. Il mio post voleva introdurre e allargare il tema di discussione, in modo grottesco forse ma non era mia intenzione offenderti, io mi figuro tutto questo come una discussione al bar o seduti a tavola tra amici in modo franco e sincero ma forse lavoro troppo di fantasia.Entrando nel merito: quando tu dici che anche chi va controcorrente deve portare delle pezze d'appoggio ti rispondo che non credo che io vada molto controcorrente con la tua linea di pensiero almeno da quanto ho letto finora, il fatto stesso che siamo d'accordo col risultato positivo dell' importante refendum appena svoltosi e' gia' significativo. Dico solo che non si puo' avere l'avallo della comunita' scientifica su tutto, cosa che piacerebbe anche a me,ma asolutamente impossibile da relizzare. Un'autore,un dottore, un giornalista, uno specialista, uno scrittore,uno storico, un critico,un nutrizionista, un ricercatore fa le sue ricerche, le sue sperimentazioni,le sue analisi, le sue valutazioni, le sue considerazioni i suoi calcoli, le sue esperienze e poi magari decide di scrivere quanto ha sperimentato e capito in un libro e non necessariamente questo viene letto, avallato e/o accettato dalla comunita' scientifica internazionale per il semplice motivo che manca il tempo materiale per esaminare tutto, con tutte le recensioni e le pubblicazioni che si susseguono nel mondo come vuoi che si possa esaminare tutto? Se poi tu ti riferisci agli studi pubblici o universitari dei singoli stati o regioni neanche per quelli e' detto che siano tutti accettati dalla comunita' scientifica internazionale. Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

Continuiamo a non capirci...

Le affermazioni che fa Vaccaro nel suo post sono prive di riferimenti bibliografici. Questo è il metodo scientifico. tu fai un discorso e citi qualcun altro che la pensa come te. Io ho chiesto le fonti a Vaccaro che mi ha risposto di fidarmi della sua parola! Ho detto che sono interessato alle sue affermazioni e non ho pregiudizi di sorta ma che volevo leggere qualcosa di meno informale di un post su un sito. Sono stato insultato, dileggiato, sbeffeggiato. ma nessuno mi ha fornito uno straccio di fonte, di libro (per quanto "alternativo", quel che conta è la condivisione delle conoscenze...). Io non pretendo che tutto venga avvallato. E' il metodo di condivisione e verifica che ci deve essere sempre. Senza le fonti verificabili non c'è conoscenza ma fede. E' così difficile da capire?

Anonimo ha detto...

Le svariate volte che il "titolare" qui è stato messo di fronte al nocciolo della questione è comparso magicamente il suo "paladino delle cause perse" il pavido gendinball(e)!!!....chissà come mai....ovviamente le di lui/lei (g.) argomentazioni e discussioni e accenti ricolmi di tolleranza e apertura mentale verso le altrui opinioni ci lasciano "devotamente" impressionati....strano che a lui/lei (g.) non sia riservato lo stesso trattamento "scientifico" manganellante che si riserva agli altri dissidenti peones....sarà perchè non è anonimo?...chissà?.....in ogni caso l'intervento serve e non poco al nostro "titolare" per glissare sulle osservazioni che gli vengono poste. Risultato? O gli snocciolate una serie di studi avallati dalla C.S.I. (che sarà mai? composta da chi? pagata da chi?) oppure andate tutti al mare come disse benito...oh pardon, bettino.

Anonimo ha detto...

"Sono stato insultato, dileggiato, sbeffeggiato. ma nessuno mi ha fornito uno straccio di fonte, di libro (per quanto "alternativo", quel che conta è la condivisione delle conoscenze...). Io non pretendo che tutto venga avvallato. E' il metodo di condivisione e verifica che ci deve essere sempre. Senza le fonti verificabili non c'è conoscenza ma fede. E' così difficile da capire?"
Riparti da capo?...ti abbiamo abbondantemente risposto....è così difficile da capire?????

Anonimo ha detto...

"Lampi di speranza da un paese che ultimamente mi sorprende...
Abbracci
Gendibal"

Che tenero, a quando la proposta di matrimonio?.

Anonimo ha detto...

"All'anonimo qui sopra:
ti hanno mai detto che sei un imbecille?
Ti faccio un gran favore a dirtelo. Ma ricordalo: - sei un imbecille, e anche ignorante -
E poi, scrivi sempre 'Minchia' da tutte le parti...
Forse questo è il tuo problema: la mimchia...
E no! Ti rispondo io:- No! - non dici una minchiata (ti piacerebbe). Dici solo stupidaggini.
Ovviamente ti faccio un gran favore
Gendibal"

Un chiaro esempio di dialettica democratica e costruttiva. Occhio gente ci risponde LUI!!!
Pauraaaaa...
E complimenti al blogger che non lo banna.

Alessandro Paesano ha detto...

Io non ho bannato molti inteventi ben peggiori di voi anonimi perchè dovrei bannare Gendibal? Se gli insulti vi danno fastidio rivolgetevi a lui.
Certo se tutte le vostre argomentazioni sono omofobiche come quella relativa al matrimonio la dice lunga sulla mancanza di aggressività perchè vegetariani.
Ma si sa la amdre dlle isteriche è smepre incinta proprio come quella degli imbecilli.

Alessandro Paesano ha detto...

le vostre risposte erano insulti o considerazioni ecolaliche o autoreferenziali. Ma che parlo a fare? Hitler era vegetariano...

Anonimo ha detto...

Alessandro,ma vedi omofobia dapertutto? Se uno scherza e dice matrimonio e' gia' un'omofobico? Per quanto riguarda Vaccaro e bada bene che non sono uno che lo difende, perche' un conto e' dispensare consigli stando seduti comodamente dietro ad un computer e declinando ogni responsablita'come fa lui, altra cosa e' un medico che nel suo ambulatorio deve affrontare a viso aperto tanti pazienti e cercare di curare malati tra cui anche bambini e deve per forza attenersi alla scienza ufficiale, vorrei vedere se consigli un po' di frutta e verdura per guarire tutto ed un po' di vita all'aria aperta come di solito consiglia lui a tutti. Pero' detto questo non toglie affatto che una vita condotta in modo migliore possa prevenire molte malattie e su questo sono d'accordo con lui. Poi tu dici di volere qualche citazione bibliografica sulle sue affermazioni allora deduco che tu non hai mai letto ne' il libro, ne' le tesine di Vaccaro dove le citazioni ci sono eccome. Per quanto riguarda invece i consigli su qualche libro che pretendi io non ne ho, perche' tu pretendi l'avallo della comunita'scientifica e torniamo punto e a capo a cercare di capirci. Perche' non cominci a leggere "Alimentazione Naturale" di Vaccaro.... gia' dimenticavo non ha l'avallo della comunita' scientifica internazionale e siamo sempre al punto di partenza. Ma tu pensi che andando in libreria abbiano tutti i lbri a disposizione l'avallo della comunita' scientifica internazionale? E poi spiegati un po' meglio FDA; NDC; OMS;ECC.ECC. Chi sarebbe questa "COMUNITA' SCIENTIFICA INTERNAZIONALE" o meglio capisco benissimo cosa intendi ma sei tu che non capisci me/noi. Ciao.

Alessandro Paesano ha detto...

Ah allora il vaccaro lo ha pubblicato un libro? E ci voleva tanto a fornirmene gli estremi?

in quanto a scherzare volevi dire prendere in giro vero?

complimenti per lo stile degno di un bambino di prima media...

ma si sa voi vegetariani avete l'anima immacolata e vi si perdona tutto. Proprio come a Hitler

Alessandro Paesano ha detto...

Mi bastava fare una ricerchina su internet. Mi bastava leggere la sua biografia o quel che dice sulle persone omosessuali sul suo blog per risparmiare tempo e commenti.
VACCARO E' UN OMOFOBO CONVINTO e anche un ciarlatano senza competenza alcuna.
le prove? eccole:

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__storia-dell-igienismo-naturale.php

http://valdovaccaro.blogspot.com/2009/11/contagio-e-omosessualita.html

Incidente chiuso.

Anonimo ha detto...

Si chiamano fondamentalisti. Fondamentalisti della religione, fondamentalisti della natura, fondamentalisti dell'essere convinti. Come Vaccaro, che chiede convinzione, adesione, professione di fede come se si fosse in una qualunque Setta.
E continuo a pensare che chi tratta con superficialità la scienza, come l'imbecille tutto 'minchia' qui sopra, farebbe bene a ricominciare a studiare. Razza di analfabeti scientifici, presuntuosi e violenti.
E per voi, solo violenza, nessuna parola tenera meritate.
Gendibal

Alessandro Paesano ha detto...

Vaccaro parla di omosessualità come solo un malato di mente farebbe...

Anonimo ha detto...

Alessandro, ecco un altro link del Vaccaro-pensiero:
http://www.medicinanaturale.biz/?p=823
(con preghiera di diffusione massima)
...Pensiero? Scusami, che dico? Questo è un coglione, che le spara grosse altro che naturista. E' un violento spaventato dal mondo. Cari vegetariani, sceglieteveli meglio i vostri maestri!!! Ah! Ah! Ah! Una risata lo seppellirà.
gendibal

Anonimo ha detto...

Citazioni GOLD del Vaccaro:
(al link precedente):
1) 'Quanto all’omosessualità, è catalogata in ogni dizionario ed anche dalla pubblica opinione come una aberrazione sessuale caratterizzata da rapporti sessuali anomali con persone dello stesso sesso.'
Vaccaro non ha mai aperto dizionario in vita sua. Invoca la pubblica opinione, quella stessa pubblica opinione che mangia carne volentieri...
2) 'Te lo dico francamente. Ne penso male, anzi malissimo. La vedo come una cosa patologica e non normale. Anche piuttosto schifosa e ridicola, soprattutto quella tra maschi e maschi. Non per discriminazione, ma trovo leggermente più tollerabile il lesbismo'.
Certo il maschietto che si eccita quando vede 2 lesbiche copulare...
Insomma il vostro maestro dice che però ha rispetto per i diversi. Sapete che vi dico?
Che del suo rispetto non so che farmene! Io li combatto quelli come Vaccaro
G

Anonimo ha detto...

Alessandro, sei fissato con Hitler vegetariano, lo ripeti come un mantra, quello che vuoi dire lo comprendi solo tu. Se uno non ci sta con la testa non c'entra l'alimentazione magari fossse cosi'semplice, dici di non essere pressapochista e poi dici certe cose che non vogliono dire un bel niente. Grazie per i complimenti per lo stile da bambino di prima elementare. Non ti fai scappare l'occasione per sputare un po' di acido e veleno. Bravo, fallo spesso e se ti va' di farlo con me fallo pure di quello piu' ne espelli meglio e', cosi' se riesci ad epellerlo tutto magari dopo diventi un persona sana, senza acidi e veleni in corpo. Ciao.
P.S. non sono vegetariano o vegano ma mi piace il loro modo di pensare di vivere e di nutrirsi.

Alessandro Paesano ha detto...

Cioè tu puoi offendere e insultare e io no? Troppo comodo!
Comunque le idee di Vaccaro sono quelle che sono idee irricevibili, da pulircisi il culo.
Non faccio un toro ai vegetariani e ai vegani che vivono secondo i loro precetti critico solo uno dei loro guru. Avevo ragione sin dall'inizio. Vaccaro è inattendibile, omofobico, nazista nel suo delirio di luoghi comuni e di odio. Proprio come Hitler. Alla faccia di chi dice che smettere di mangiare carne rende meno aggressivi.

Anonimo ha detto...

Cari anonimi lasciatelo perdere! E' un invasato peggio della persona che addita. Ripete le sue frasi a cicli continui fregandosene di quello che scriviamo. Lasciamolo nel suo brodo (di pollo) a darsi ragione allo specchio (lo specchio è il suo alter ego G).
...."Comunque le idee di Vaccaro sono quelle che sono idee irricevibili, da pulircisi il culo".(molto tollerante! per niente aggressivo..)

"Non faccio un toro (o una vacca?) ai vegetariani e ai vegani che vivono secondo i loro precetti critico solo uno dei loro guru" (ma che dice? guru di chi? è completamente fesso poverino).

"Avevo ragione sin dall'inizio." (amen don paesano, baciamo le mani)
E per chiudere in bellezza HAIL PAESANO!!

Alessandro Paesano ha detto...

Se voi vegetariani non criticate Vaccaro per le sue insostenibili posizioni a dir poco omofobiche siete dei criminali quanto lui.
Hail a voi. Hitler era vegetariano quindi dei vostri e, a sentire dalle idee che avete in fatto di omosessualità, avete in comune con lui ben altro. VERGOGNATEVI

Anonimo ha detto...

Se non sbaglio sei stato vegetariano anche tu...quindi te la rimando al mittente. E criminale sei tu che ti comporti da stalinista.
Invece di usare il "VOI" impersonale rispondi a tono, nel merito e a chi ti critica invece di offendere a caso tutti.
Hai finito gli argomenti e passi alla diffamazione. Bravo e coerente con i post precedenti. Finalmente è emerso quello che sei veramente e figuriamoci che ci volevi dare lezioni di educazione civica!!. Offendi pure non sai fare di meglio.
Vergognati tu e fai festa sei RIDICOLO!

Anonimo ha detto...

Alessandro, non c'e' proprio nulla di cui qualcuno di noi si dovrebbe vergognare.Lui non e' il guru dei vegetariani. Le tesine di Vaccaro in cui parla di omosessualita'non sono da parte mia condivisibili e non mi convincono neanche un po'. Le sue divagazioni pseudo-scientifiche su attrazione magnetica, perdita' di energia vitale in rapporti tra lo stesso sesso ecc.ecc.ecc. non le condivido affatto. Noi siamo molto piu' semplicemente un prodotto della natura punto e basta. Gay, etero, trans,e potrei fare una lista lunghissima ma non serve perche' ci siamo capiti, mi sarei aspettato da lui che e' un naturopata un' approccio diverso.Le delusioni fanno parte della vita.D'ora in poi leggero' con molta piu' attenzione le sue tesine e se nelle prossime notero' qualche accenno strano sull'agomento gli scrivero' di non spedirmele piu' motivando il perche'. Detto questo, la devi smettere di autoflagellarti e autocommiserarti tu vedi omofobia anche quando apri il frigorifero,cerchi il nostro appoggio attraverso il dialogo che poi trasformi in bagarre, insulti e attacchi brutali. A te non interessa il confronto civile, aperto per una eventuale crescita culturale per te e' solo roba noiosa,ti interessa solo il tema specifico a te caro vuoi sentirti offeso,insultato,per poi cercare commiserazione dagli altri. Ammiro Nichi Vendola lui non si autoflagella e non cerca commiserazione, riesce a dialogare e andare d'accordo persino con i gerarchi della chiesa e la' si che c'e' ignoranza e omofobia della peggiore specie. Piantala con Hitler, trova qualcosa di piu' originale e vicino ai nostri tempi.La scelta e' vasta.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo qua sopra, siamo dovuti arrivare a oltre 100 commenti per farti vedere un poco poco chi è Vaccaro. E' sorprendente che tu debba ancora aspettare per chiedere a Vaccaro di non spedirti più le sue farneticazioni (quelle che tu chiami tesine). E poi che c'entra Vendola?
E' inutile che vi affanniate a distinguere: il post parlava proprio di Vaccaro e voleva mettere in evidenza come dietro una cosa 'sana' può nascondersi l'insidia di una mentalità patologica (quella sì che lo è) come quella del sedicente naturista. La prossima volta cari vegetariani fate un poco più di attenzione a quello che leggete, a che persona c'è dietro. Se state attenti alle persone che vi rappresentano come state attenti a quello che mangiate, forse ne possiamo riparlare. E' significativo che nessuno di voi - NESSUNO dico - si sia dissociato dalle gravissime affermazioni di Vaccaro e abbia voluto commentare il suo 'ecologismo' da setta. Vi siete invece risentiti perché secondo me avete solo colto l'attacco al vostro atteggiamento verso la carne. Dietro il vostro non mangiarla quindi non c'è neanche l'ombra di un pensiero. C'è solo il vuoto che vi rappresenta. Forse siete voi che vi autocommiserate e flagellate con il vostro atteggiamento integralista, che neanche riesce a cogliere in un discorso di cosa si sta parlando.
Gendibal

Anonimo ha detto...

Scrivo ad Alessandro e mi riponde questo "gendibal"... e chi e'??? Sei il difensore civico assunto da Alessandro? BOH...
Come dire scrivi a Ciccio e poi ti risponde Cappuccio.... Penso che sia ora di finirla qui con voi, e pensare che vi avevo preso sul serio. Altra grossa delusione,vabbe' e' la vita.

Anonimo ha detto...

ma va a cagare, deluso...
Gendibal

Alessandro Paesano ha detto...

Aoh! un pomeriggio che esco presto torno a casa e leggo queste lamentele!!!

Eccomi a risponderti caro anonimo.
In realtà firmandovi tutti così, senza nemmeno uno pseudonimo non so se sei uno, o più persone però proverò a rispanderti dandoti un generico tu.

"Detto questo, la devi smettere di autoflagellarti e autocommiserarti tu vedi omofobia anche quando apri il frigorifero"
Chi si autocommisera o si flagella?

Io ho solo scritto che sospettavo che Vaccaro fosse omofobo e poi ho scoperto che lo era. Allora ci h preso mi apre, quindi in base a cosa dici che vedo omofobia nel anche frigorifero???

"cerchi il nostro appoggio attraverso il dialogo che poi trasformi in bagarre, insulti e attacchi brutali."
veramente mi avete insultato voi voi anonimi e voi vegetariani.
Vatti a rileggere tutti i commenti...
io avevo solo chiesto dei testi più autorevoli di internet per studiare un argomento che non escludevo a priori (ma te lo sei letto il mio post?) volevo solo delle pezze d'appoggio. Mi hanno scritto di tutto... E poi sono io quello che insulto? Guarda che è tutto scritto qui...
Se ti riferisci alla mia ultima risposta era a tono col commento precedente. Mi autoflaggellerò ma se mi attaccano mi so difendere...

" A te non interessa il confronto civile, aperto per una eventuale crescita culturale per te e' solo roba noiosa,ti interessa solo il tema specifico a te caro vuoi sentirti offeso,insultato,per poi cercare commiserazione dagli altri. "

Cambia pusher... O smettila di bere. Se non mi interessava il confronto stavo qui a rispondere puntualmente a tutti voi?
Voglio sentirmi offeso o mi hanno offeso?

"Ammiro Nichi Vendola lui non si autoflagella e non cerca commiserazione, riesce a dialogare e andare d'accordo persino con i gerarchi della chiesa e la' si che c'e' ignoranza e omofobia della peggiore specie."
Beh capisco che mi accomuni a Niki perchè siamo tutti e due ricchioni (presumi perchè io ho solo accusato vaccaro di omofobia potrei anche non essere gay, ma siccome li difendo so ricchione anche io...) ma che c'entra Vendola??? IO sono io Vendola e vendola... Se ti sei etero come rpesumo mica ti accomuno a Berlusconi dicendo che lui il bunga bunga lo fa meglio di te! Lo vedi che sei omofbo anche tu?

"Piantala con Hitler, trova qualcosa di piu' originale e vicino ai nostri tempi."
Mi hanno detto "Hail Paesano" ho risposto allo stesso modo... com'è che non hai detto all'anonimo che ha chiosato così il suo commento la stessa cosa? Lui può darmi de nazista e io a lui no? Ma davvero?!?!?

Rileggiti il mio spot e poi i commenti e poi ne riparliamo.
Come al solito io sto qui col mio nome e la mia faccia e tu ti nascondi dietro l'anonimato. Posso davvero prenderti sul serio?

Anonimo ha detto...

Il fatto e'che tu dai molto egoisticamente importanza solo ed unicamente al tuo tema... o problema? Sempre quello, pretendi a tutti costi che si parli solo di quello. In merito a Vaccaro ha espresso il suo pensiero, non condivisibile certo,ma e' legato all'aspetto naturale della sua visione e del suo personale pensiero,tutto qua'. Se leggi bene lui non condanna e non prova disgusto come invece tanti ipocriti omofobici, ma lascia liberta'di pensiero, di azione e di parola a tutti in sostanza ognuno puo' fare sessualmente quello che vuole ma se gli chiedi il suo parere strettamente scientifico naturalistico lui esprime il suo pensiero, puramente legato all'aspetto naturale secondo lui. Sbagliato,deprecabile....OK. Ma secondo me c'e' omofobia molto peggiore di questa. Mi fa molta piu' rabbia l'omofobia di berlusconi... lo scrivo sempre con la b minuscola... e' piu' forte di me.... perche' secondo me non merita la b maiuscola e' troppo piccolo come uomo non intendo la statura fisica anche se e' un nano ma quella morale, etica, politica ecc. non c'e' niente di lui che valga la pena di essere salvato o ricordato visto che dovrebbe essere alla fine e molti membri del suo quasi ex acclamato governo sono peggio di lui. Per quanto riguarda il tema a te caro Alessandro anche se importante e da non sottovalutare anche per me, no lo pongo al primo posto come fai egoisticamente tu. Ci sono putroppo problemi piu' importanti dell'omofobia da risolvere: sfruttamento minorile economico e sessuale,schiavitu',massacri, diritti importanti negati,(vedi Gheddafi)guerre civili,torture,discriminazione razziale,e tanto altro ancora...l'omofobia che odio tantissimo anche io mi dispiace dirtelo ma non la pongo prima di questi problemi ma capisco bene che tu vivendo il problema sulla tua pella la pensi diversamente. Ci sono omofobici molto peggiori di Vaccaro a cominciare dai clown disonesti che ci governano,senza scordare i cattolici..tutti pericolosi e da condannare fermamente e forse anche punire... altro che Vaccaro.

Alessandro Paesano ha detto...

Mi fai un torto se pensi che mi occupi solo di omofobia. Anzi nel post parlo d maschilismo e misoginia. Se nei commenti è venuta fuori l'omofobia è smepre in relazione a quanto scrivono gli altri... Dov'è poi che pretendo che si parli solo di quello (credo tu ti riferisca all'omofobia... perchè non hai nemmeno il coraggio di nominare la parola...).

Per quanto mi riguarda non è vacacro a lasciare libertà di pensiero ma la Costituzione alla quale tutti dobbiamo ottemperare. Ma non tutti i pensieri hanno dignità di cittadinanza in una democrazia. Quelli omofobici sicuramente no come non la hanno quelli razzisti. Ora dato quel che scrive Vaccaro dimmi dov'è che lascia libertà di pensiero.

"ma se gli chiedi il suo parere strettamente scientifico naturalistico "

Il suo parere scientifico? Ma Vaccaro p laureato in economia!!! che parere scientifico! e tutto quelle cazzate che scrive non sono certo scientifiche! Se ti devi curare andrai anche tu in ospedale o segui i suoi precetti?

Io non ho mai detto che Vacacro è l'unico o il peggiore omofobo.

C'è sempre qualcuno che è peggio. Ma questo lo dovrebbe giustificare?

Se leggi il mio blog sia quanto sono antiberlusconiano quindi sfondi una porta aperta ma qui si parlava di essere vegetariani, scelta che rispetto pur non essendolo io direttamente. Mi duole che il vegetarianesimo (o come si dice) debba avere tra i suoi sostenitori gente come vaccaro e che chi è vegetariano non mandi affanculo quell'omofobo di merda solo perchè sostiene la sua causa vegana...

Anonimo ha detto...

Parlo anche di maschilismo e mosoginia... capirai... sempre intorno a quei temi. Cambiano le parole o le definizioni ma sempre e solo di discriminazione sessuale parliamo. Non mi piacciono i fondamentalismi o gli estremismi, neanche quelli verbali che usi tu.

Anonimo ha detto...

Valdo Vaccaro ti ha risposto,in modo indiretto, sul suo blog:
http://valdovaccaro.blogspot.com/2011/06/spacchiamo-questa-odiosa-cortina-di.html
Alessandro Paesano fatti una cultura igienista; difendi la tua salute: mangia vegano.
Ricordati che il tuo destino dipende dalla tua forchetta. E smettila di criticare Valdo Vaccaro: un essere superiore, un angelo mandato
dal nostro Creatore ad indicarci la retta via.
Orso B.

Alessandro Paesano ha detto...

Sì, grazie, ho letto il suo post, e ne ho parlato in un nuovo post, sempre su questo blog.

http://paesaniniland.blogspot.com/2011/07/un-certo-paesano-valdo-vaccaro-parla-di.html

Mi trovo in imbarazzo nel considerare chicchessia come un essere superiore. E vaccaro con le sue idee (sic!) sull'omosessualità non solo non è superiore ma è un vero e proprio nazista. E non credo che il suo "pensiero" faccia un buon servizio alla causa igienista...

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...