9 marzo 2012

Ricordando il Quartetto Cetra: la tv pedagogica di una volta.

No non vi propongo questo video perchè mi piace Mina (però godetevi la ricetta della torte coi fragoloni che dà, la verve con cui spiega perchè non si usa il lievito, o per come si congeda da Tata Giacobetti che fa il provolone, addio).
Non ve lo propongo nemmeno per Lucio Dalla (che si vede, ma, purtroppo, nello spezzone non parla né canta).
Non ve lo propongo nemmeno per ricordare il Quartetto Cetra (non solo almeno) visto che proprio mercoledì 7 è morta Lucia Mannucci, ultimo componente dei Cetra ancora in vita, per cui il quartetto cetra 'n c'è più
. No anche se questi sono tutti ottimi motivi non vi propongo il video per la loro presenza. Durante il finale della trasmissione, ("Jolly" 1970) com'era loro solito fare, il Quartetto Cetra saluta gli ospiti cantando. E dopo aver presentato tutti, ricordano se stessi al pubblico a casa cantando: E dopo ci siamo pure noi i Cetra che cercano soltanto di crearvi finalmente un'ora di evasione e di serenità perchè domani come accade sempre questa vita difficile sarà perchè domani come accade sempre questa vita difficile sarà La prima volta che ho visto il video sono rimasto sbalordito. Ma come ?! Invece di augurarci ogni bene ci gufano? ho pensato con mente gretta. E ho capito quanto sia corrotto anche io dall'edonismo consumistico della tv contemporanea. Mentre la tv di Bernabei, quella della dc, moraleggiante ed educativa, si proponeva come una pausa spensierata alla vita che, si sa, è difficile, la tv di oggi si sostituisce alla vita sovrapponendosi e fagocitandola e illudendo tutti (ma sopratutto i giovani e le giovani) con le sue promesse di facile successo, basta vendere il proprio corpo (non solo le ragazze ma anche i ragazzi), in barba a chi si guadagna una posizione solida grazie all'impegno, al lavoro, alla serietà, alla preparazione. La tv di oggi è una iniezione di eroina che mi fa perdere la percezione della realtà, la tv ai tempi dei Cetra un bicchierino, una cannetta, che mi rilassano prima di tornare nella vita che come sempre difficile sarà. Viva la faccia! Aridatece la DC!!!
bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...