19 novembre 2012

Fine della settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma

Di tutti i film che dovevo vedere domenica ho visto solo due fuori porgramma, due proiezioni speciali che mi hanno permesso di recuperare due film che avevo perso.

Si tratta di Populaire (Francia, 2012) di Regis Roinsard un film frivolo su una stroia d'amore alla fine degli anni '50 tra un imprenditre locale e una giovane che aspira a fare la dattilografa e vince il concorso mondiale di velocità di battitura...
Operina innocua e godibilissima che si impone soprattutto per l'investimento economico (profusione di autombili d'epoca addrittura a Parigi nei pressi dell'Arco di trionfo fatto alla vecchia maniera senza l'ausilio del computer. Splendida fotografia scenografiee costumi, attori e attrici in stato di grazia, ma la storia è davvero esile esile. 


La vera sopresa della mattinata è lo spendido Mental (Australia, 2012) di J. Paul Hogan, quello de Il matrimonio di Muriel e Priscilla che non è andato in concorso perchè Jogan è fa parte della giuria. 
Il film ragiona sulla malattia mentale sul conformismo e sul fatto che abbiamo tutti delle psicosi. Un'apologia della famiglia e del matrimonio (anche tra due donne) fatta con intelligenza e ironia (l'omaggio a The Sound of Music di Wise) e con una Toni Colette sempre grandiosa, anche se il ruolo è un po' la ripetizione del televisivo  United States of Tara (anche se il suo perosnaggio nel film non soffre di disturbo da personalità multipla). 

E per quest'anno basta...



PREMI ASSEGNATI AI FILM IN CONCORSO

La Giuria Internazionale presieduta da Jeff Nichols e composta da Timur Bekmambetov, Valentina Cervi, Edgardo Cozarinsky, Chris Fujiwara, Leila Hatami e P.J. Hogan, ha assegnato i seguenti premi:

- Marc’Aurelio d'Oro per il miglior film: Marfa Girl di Larry Clark
- Premio per la migliore regia: Paolo Franchi per E la chiamano estate
- Premio Speciale della Giuria: Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi
- Premio per la migliore interpretazione maschile: Jérémie Elkaïm per Main dans la main
- Premio per la migliore interpretazione femminile: Isabella Ferrari per E la chiamano estate
- Premio a un giovane attore o attrice emergente: Marilyne Fontaine per Un enfant de toi
- Premio per il migliore contributo tecnico: Arnau Valls Colomer per la fotografia di Mai morire
- Premio per la migliore sceneggiatura: Noah Harpster e Micah Fitzerman-Blue per The Motel Life


I PREMI ASSEGNATI AI FILM NEL CONCORSO DI CINEMAXXI

La Giuria Internazionale presieduta da Douglas Gordon, e composta da Ed Lachman, Andrea Lissoni ed Emily Jacir, ha assegnato i seguenti premi: 

- Premio CinemaXXI (riservato ai lungometraggi): Avanti Popolo di Michael Wahrmann
- Premio Speciale della Giuria – CinemaXXI (riservato ai lungometraggi): Picas di Laila Pakalnina
- Premio CinemaXXI Cortometraggi e Mediometraggi: Panihida di Ana-Felicia Scutelnicu


I PREMI ASSEGNATI AI FILM DEL CONCORSO PROSPETTIVE ITALIA

La giuria presieduta da  Francesco Bruni e composta da  Babak Karimi, Anna Negri, Stefano Savona, Zhao Tao, ha assegnato i seguenti 

- Premio Prospettive per il migliore Lungometraggio: Cosimo e Nicole di Francesco Amato
- Premio Prospettive per il migliore Documentario: Pezzi di Luca Ferrari
- Premio Prospettive per il migliore Cortometraggio: Il gatto del Maine di Antonello Schioppa

Menzioni speciali: Cosimo Cinieri e in memoria di Anna Orso per La prima legge di Newton


IL PREMIO ASSEGNATO ALLA MIGLIORE OPERA PRIMA E SECONDA

La Giuria Internazionale presieduta da Matthew Modine e composta da Laura Amelia Guzmán,  Stefania Rocca, Alice Rohrwacher e Tanya Seghatchian ha assegnato il:

- Premio alla migliore opera prima e seconda: Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi 
- Menzione speciale: Razzabastardadi Alessandro Gassman

Hanno partecipato al premio i film appartenenti ad una delle diverse sezioni competitive del Festival: Concorso, CinemaXXI, Prospettive Italia e la sezione autonoma e parallela Alice nella città.


PREMIO DEL PUBBLICO BNL PER IL MIGLIOR FILM

Attraverso un sistema elettronico, il Festival ha previsto la partecipazione degli spettatori all’assegnazione del Premio del Pubblico BNL per il miglior film. I film che hanno partecipato all’assegnazione del premio sono quelli del Concorso. Il pubblico ha assegnato il:

- Premio del Pubblico BNL per il miglior film: The Motel Life di Gabriel Polsky, Alan Polsky.
premi collaterali
PREMIO LANCIA 2012 – ELEGANZA IN MOVIMENTO
Claudia Pandolfi

PREMIO ENEL CUORE AL CINEMA SOCIALE
El ojo del tiburón di Alejo Hoijman

PREMIO L.A.R.A. (Libera Associazione Rappresentanza di Artisti) AL MIGLIOR INTERPRETE ITALIANO
Paolo Sassanelli per Cosimo e Nicole

PREMIO A.I.C. AWARD FOR THE BEST CINEMATOGRAPHY
Lü Yue per 1942

PREMIO A.M.C. MIGLIOR MONTAGGIO
Hughes Winborne e Fabienne Rawley per The Motel Life
Premio alla carriera a Nino Baragli

PREMIO FARFALLA D’ORO AGIS SCUOLA
1942 di FENG Xiaogang

PREMIO TAO DUE LA CAMERA D’ORO 2012 PER IL MIGLIOR REGISTA EMERGENTE E IL MIGLIOR PRODUTTORE
Miglior regista emergente
Alina Marazzi per Tutto parla di te
Miglior Produttore
Gianfilippo Pedote per Tutto parla di te

 
 
 

 
bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...