28 luglio 2012

Joanna Cassidy, sempre in splendida forma

...e mentre cazzeggio facendo quel che mi piace di più (beh, dopo il sesso...) cioè guardare serie tv, mentre mi sparo il terzo episodio (di fila) di Body of Proof, scopro che la madre della protagonista è interpretata da Janna Cassidy, che per me rimarrà per smepre Zhora, la splendida replicante con serpente di Blade Runner.

30 anni dopo (il film di Ridley Scott è del 1982) Joanna è ancora splendida, con quell'aura da donna superiore alle umane cose che non è sfiorita nemmeno un pochino. Una piacevole sorpresa.
Un piacevole ricordo, di quando andai vedere il film, per la prima volta, con Fabrizio, il mio amico perso.
La sequenza della morte di Zhora nel film di Scott rimane indelebile nella mia memoria di cinéphile.
Ve la ripropongo.



Dopo il caos della città, la musica, il battito del cuore, e il rumore dei vetri infranti costituiscono il migliore silenzio per una morte, un omicidio, ingiusto e crudele, una soggettiva sonora che mette per un attimo noi spettatori al posto suo, al posto di Zhora, al posto della preda, della diversa da ritirare.

Nessun commento:

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...