25 maggio 2011

Cronache di un alfano che deve perdere disperatamente peso alla velocità della luce

Ieri sono andato final-fucking-mente dalla dietologa. Non so se ci siete mai passat*, prima vi pesano, poi la dietista vi fa dire tutto quello che mangiate al giorno infine la dietologa vi visita e vi cuce la b.... ehm vi consiglia un regime ipocalorico.
Io sapevo di essere grasso ma quando ieri mattina mi hanno messo sulla bilancia (una enorme sulla quale sembravo uno smilzo pure io) non ho creduto alla cifra che il display digitale stava indicando e ho chiesto speranzoso, è il mio codice di riferimento? Al che un infermiere alquanto simpatico mi fa, no è il tuo peso, 135.45 chili.
135 chili?
Un quintale  35 chili e rotti?!?!
135 CHILI?????
Mi è scappato un che vergogna... Al che una infermiera, quella sì simpatica davvero, mi fa, stia tranquillo a sua sorella non lo diciamo! (è grazie a mia sorella se sono lì. ha insistito con me e con il reparto raccomandandosi di bloccarmi bene prima di cucirmi al b... ehm).

Insomma sapevo di essere grassa ma non fino a 'sto punto. 135 non è una cifra è una barzelletta, un insulto, un numero di condanna anche...

Sto rischiando la vita, non la salute (quella è già bella che ita).

La dieta mi sembra sì l'unica via d'uscita ma una via lenta mentre il rischio imminente, probabile, è quasi ineludibile.

Ho pensato (chissà perché) a Spazio 1999 quando il capitano Koenig, scoperto che le scorie nucleari immagazzinate sulla luna stanno sviluppando un imprevisto e pericolosissimo campo magnetico cerca di disperdere le scorie prima che il deposito faccia boom (ehehehe ecco perchè!).

Il fatto che sono andato dalla dietologa che sono in dieta con tutti i crismi e contro crismi (dovreste sentire come parlo male con la bocca cucita...) non mi garantisce ancora che domani non mi verrà un infarto o che so io. Ho subito pensato a questa scena:



Quindi da oggi aggiungo una rubrica al mio blog, le cronache di un povero Alfano (gli abitanti della base alfa di Spazio 1999) che deve perdere disperatamente peso velocemente (300.000 km\sec sono abbastanza per voi?) cercando di disperdere le sue pile (sic!) atomiche prima che gli facciano fare boom (ahi, che colpo di Luna!)

1 commento:

Anonimo ha detto...

forza Ale!
Coraggio e determinazione! :)
Gendibal

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...