9 febbraio 2010

La poesia? A Napoli!

Un te poetico con Elio Pecora

Per chi ha la fortuna di abitare a Napoli (o la fortuna di disporre del proprio tempo al punto di decidere di andarci) vi segnalo un incontro da non perdere al Chiaja Hotel De Charme, via Chiaia 216 (1°piano) a Napoli, dove il Centro di Poesia di Antonio Cuccurullo, presenta
Un tè poetico con Elio Pecora.
L'incontro fa parte del ciclo di letture Poetè, letture poetiche infuse di teina, progetto ideato da Claudio Finelli e realizzato dal Centro di Poesia grazie all’entusiasmo di Pietro Fusella del Chiaja Hotel De Charme e all’esperienza del Prof. Corrado Calenda.

Chi avrà la fortuna di esserci, mentre consumerà tè e biscottini, ascolterà alcuni estratti dell’opera di Elio Pecora letti dall’attore Francesco Dall’Aglio, toccando alcuni aspetti della weltanshauung del poeta, dal suo approccio alla lettura ed alla scrittura, argomento recentemente affrontato da Pecora nel saggio La Scrittura immaginata, pubblicato da Guida (2009), alla sua produzione poetica, c on particolare riguardo alla centralità del corpo e dell’affettività omosessuale nei suoi versi, senza trascurare l’urgenza drammaturgica che fa scrivere Elio Pecora per il teatro da ben 27 anni (dal 1984 quando rilesse L'Alcesti messo in scena da Enrico Job che molto entusiasmò Franco Cordelli).

L’ingresso all’evento è libero. Coordina Claudio Finelli




Per info: 349.478.45.45.




Vanno: mani, piedi, volti
- sterminata moltitudine di attese,
di speranze, di uguali
per fame, per morte,
l'uno l'altro cercando
che rassicuri, impedisca,
tutti compiendo destini
variamente intricati,
mai cessando dietro le arterie,
fin dentro il riso o il grido,
la paura di essere cacciati
da un recinto indifeso.

Nessun commento:

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...