20 gennaio 2010

La regione Lazio va al cinema (e Paesanini pure)

Lazio, la Regione va al cinema
Il 20-01-2010 presso Regione Lazio (sala Tevere) , comune di Roma (RM)
Bilancio delle iniziative a sostegno dell'industria cinematografica nel Lazio

Il vicepresidente della Regione Lazio Esterino Montino e l'assessore alla Cultura, spettacolo e sport Giulia Rodano invitano alla giornata "La regione va al cinema - secondo tempo. 24 novembre 2005 - 20 gennaio 2010, Cinque anni di idee, di impegni e di realizzazioni". La giornata intende fare il punto sulla situazione del settore cinematografico ed audiovisivo nel Lazio in seguito al programma di incentivi attuato dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma e dalle cinque Province del Lazio.


Dalla sua nascita, il piano è stato inserito in un quadro di valorizzazione e sostegno della produzione regionale che, con i suoi numeri, palesa la vocazione cinematografica del Lazio. Basti pensare che il 69% del totale nazionale delle imprese cinematografiche e audiovisive ha sede nella nostra regione, che il 27% del totale nazionale degli occupati nel settore lavora nel Lazio (circa 25.000 addetti, che arrivano a 150.000 considerando l'indotto con circa 1000 imprese) e che l’1,4% del totale della forza-lavoro del Lazio è occupato nel settore. (fonte polo audiovisivo del Lazio)
Tra le iniziative promosse l'unificazione della Regione Lazio, del Comune di Roma e delle cinque Province del Lazio nella fondazione Film Commission che, istituita nel febbraio 2007, ha assunto un ruolo di indirizzo per le imprese del settore, aggregando differenti soggetti istituzionali in un unico organismo territoriale di marketing.


Tra le misure finanziarie per incentivare l'industria è stato previsto l'anticipo del rimborso dell'Iva, manovra poco onerosa e necessaria al rafforzamento della competitività delle nostre imprese.
Un'altra direttrice del piano ha insistito sulla razionalizzazione dell'apertura di nuovi schermi, incentivandone l'insediamento soprattutto nelle zone poco attrezzate (come la provincia di Rieti e di Frosinone). Sono inoltre state previste campagne di supporto al cinema di qualità con promozioni e sconti per gli spettatori.
Intervengono all'incontro Giuliano Montaldo, Sferano Turi, Gianluca Lo Presti, Cristina Priarone, Walter Nastasi.
(dal sito della regione Lazio)

Nessun commento:

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...