12 ottobre 2009

Facile: il nuovo album di Mina

Esce il 30 ottobre.
Ecco il singolo d'anticipo, Il frutto che vuoi di Axel Pani su testo di Massimo Morante.

Non bastava il figlio, ci si mette pure il nipote!!!
Ma porcaputt...

10 commenti:

Paolo M. ha detto...

Brutta la copertina altro che sorridere qui se mettemo a piagne

Alessandro Paesano ha detto...

Non è la copertina...
L'immagine l'ho presa dal sito ufficiale ma non credo sia la copertina del singolo perché so che non ne sono stati stampati...

Alessandro Paesano ha detto...

Dopo il decimo ascolto devo dire che la prima parte è curiosa, non sembra nemmeno lei ma Patty Pravo. Poi, quando l'arrangiamento cresce, l'effetto è quasi tipo Succhiando l'uva, anche se il brano non è odioso come quello di Zucchero...

Certo la voce è diversa ma se pensate che la signora compie 70 anni il prossimo marzo... è sorprendente come ancora si voglia divertire... Non mi apice però quel gigioneggiare che rischia di sminuire i pezzi perché sembra che non li prenda su l serio...

Per altri versi provo a tratti la stessa emozione degli anni 90 (il singolo di Lochness) quando l'uscita del disco di Mina era ancora l'evento capace di fermare tutta la mia vita....

Herm ha detto...

Si, è vero può ricordare Succhiando l'uva.
Quanto al coinvolgimento del nipote non mi meraviglio... se potessi muovere un businness milionario intorno a me anche io coinvolgerei amici e familiari che lo volessero!
Herm

Alessandro Paesano ha detto...

Anche io coinvolgerei amici e parenti ma solo perché li reputo validi non perché sono amici e parenti...
Axel Pani, cuore di nonna.

ROba da vomitare per un anno e mezzo!!!!

firstbit ha detto...

Un po' troppo "canzonetta" per i miei gusti... non trovate?

Alessandro Paesano ha detto...

Assolutamente sì! Stesso giri armonici ripetuti tre volte ed ecco fatta la canzone...

Herm ha detto...

Beh, si può dire per moltissime delle canzoni degli ultimi album... poi però arricciamo il naso per "Sulla tua bocca lo dirò" che comunque è un esperimento che pochi altri artisti oserebbero tentare...
Herm

Alessandro Paesano ha detto...

E anche questa volta sono d'accordo con te, anche se io sono tra quelli che più che storcere il naso non hanno apprezzato l'operazione ma non per motivi snobistici, ma proprio perché non mi è piaciuto...

Ancora una volta d'accordo! Comincio seriamente a preoccuparmi... :P

Herm ha detto...

Ti ho scritto in privato di non preoccupartene... anche se pensandoci bene non è che sia molto lusinghiero che la cosa ti preoccupi :)

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...