11 agosto 2009

Notte di san Lorenzo...



E' importante sapere che la pioggia di meteore non è limitata alle notti intorno al San Lorenzo, ma comincia alla fine di luglio e termina oltre il 20 agosto, anche se solo durante il picco massimo del 12-13 agosto si possono scorgere fino a un centinaio di meteore all'ora: negli altri giorni il numero è decisamente minore, ma comunque superiore alle 5-10 meteore l'ora che si vedono nelle notti "normali".

Per cercare le meteore, utilizzate la mappa qui sotto. Il cerchio rosso è il radiante, cioè il punto dal quale le stelle cadenti sembrano provenire. Si trova nella costellazione del Perseo, perciò queste meteore prendono il nome di Perseidi. Se avete difficoltà a scorgerla cercate prima la caratteristica è più visibile W della costellazione di Cassiopeia, la sua "vicina di cielo".


(dal sito Pd.astro.it)




«Il picco di intensità si sposterà sempre più avanti, verso il 13-14 agosto. E comunque fra poco non le vedremo nemmeno più».
(...)
«secoli fa il cielo era inondato di stelle. Ci sono disegni di inizio Ottocento che riproducono vere e proprie piogge luminose. Ora è diverso».
(...)
«Le Perseidi sono più note solo perché sono un fenomeno agostano. Delle Leonidi, che sono di novembre, non si accorge nessuno».

Margherita Hack, intervistata da La Stampa

Nessun commento:

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...