5 novembre 2008

Obama



Ha vinto un nero. Nero, ma sempre uomo.
Se avesse vinto Hillary sarebbe stato un vero segno di cambiamento...?

7 commenti:

Snapshot83 ha detto...

Speriamo che davvero ci sia un cambiamento..
Stavolta sono fiducioso...

Paolo M. ha detto...

Se ci sarà un cambiamento... (?) Dubito, l'America è sempre uno stato forte, e deciso, radicale. Se ci sarà un cambiamento, certamente sarà un passo avanti per loro, un miglioramento della vita quotidiana. MA al livello mondiale, non cambierà nulla.

Noi sempre più invasi dal qual'ideologia!

xavor ha detto...

No, se avesse vinto la Clinton non sarebbe stato segno di vero cambiamento, ma di continuità visto il cognome che porta, le alleanze politiche e la sua storia politica personale.

Se poi l'allusione è al fatto che sia una donna... Anche lì non credo avrebbe giovato! Insomma ci sono esempi di donne al comando e non mi pare sia cambiato poi molto... Certo una donna presidente degli U.s.a. fa decisamente scena, però il punto è: una donna al comando non può cambiare le cose se poi è legata a doppio filo a varie connivenze politiche e imprenditoriali.

Chiaro che, viceversa, se è libera da vincoli una donna al comando può cambiare molto le cose. Come anche lo può un uomo libero da vincoli.

Per questo non credo che con Obama cambieranno molte cose, perchè anche lui ha venduto l'anima al diavolo, che gli ha finanziato (leggi supportato) la campagna elettorale più lunga della storia! Se invece fosse stato free... allora!

Se i miei finanziatori fanno affari d'oro in Iraq io non posso di punto in bianco far rientrare tutti a casa, capito cosa voglio dire? Ma questo è solo un esempio, se ne potrebbero fare molti altri... Non solo americani, basta guardare i finanziamenti ai partiti italiani e i riscontri attesi dagli imprenditori nostrani... Che difficilmente vengono disattesi.

Alessandro Paesano ha detto...

Io parlavo del simbolo di avere un nero alla presidenza degli Usa...
Una donna alla presidenza, come simbolo, forse è meglio?
Non so...

xavor ha detto...

Mah, anche lì non lo so Ale... Non credo che se il massimo esponente del mondo è nero ciò influirà sul piano del razzismo, ridimensionandolo come fenomeno e come numero di seguaci... Anzi temo proprio il contrario! Non si scherza con la gente che non pensa, peggio ancora se indottrinata a puntino...

Se da qui a qualche tempo ci ritroveremo a piangerlo in un attentato vorrà dire che non sbagliavo ad avere paura. Ed a quel punto un cambiamento sì che ci sarebbe stato... Nella fattispecie: un ritorno al, peggiore, passato.

Anonimo ha detto...

Che l'effeto possa essere quello descritto da Xavor nell'ultimo post è possibile, ma proprio per questo Obama come simbolo è preferibile ad Hillary.
Per inciso spero che l'era Obama possa portare miglioramenti al mondo intero a prescidere dal potere simbolico, ma in ogni caso paradossalmente (e provocatoriamente), se finisse come dice Xavor allora Obama come simbolo risulterebbe vincente!!!

Anonimo ha detto...

ah, il post precedente era mio Herm

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...