31 maggio 2008

Sebastiano del Piombo

Una mostra folgorante. Le opere cioè, non la mostra...
Quadri del 1500 di una modernità stravolgente.
Come al solito guardate per credere.

Iniziamo dal quadro che ha fatto da poster alla mostra.



Di questo quadro Ritratto di uomo in armi del 1512,
a un certo punto, nel pannello con note esplicative, parlando della dolcezza virile con cui è ritratto l'uomo, si adduce un sospetto di omosessualità (fosse viva mia madre direbbe che penso sempre a quello... Ma non è colpa mia se lo hanno scritto!!!). IL motivo, si legge nella nota, è un ragazzo o un putto
"adorante" posto sulla spalla sinistra dell'uomo e poi cancellata (a guardar bene la si intravede), eccovela qui ingrandita e coi colori alterati per meglio evidenziarlo.



Peccato che gli stessi curatori non abbiano pensato all'omosessualità per quest'altro quadro

Triplo ritratto 1510 ca.
olio su tela, 84,5 x 69,2
Detroit, The Detroit Institute of Arts

Dove la donna di sinistra tocca il petto di quella a destra...
Ma si sa l'omosessualità femminile non fa notizia....

Quadro notevole, firmato da Tiziano (la donna sulla sinistra), Giorgione (l'uomo al centro) e Sebastiano del Piombo (la donna a destra riconoscibile per la delicatezza dell'incarnato...

E cosa dire di quest'altro quadro? Anche questo non potrebbe esser letto in chiave omosex?

Ritratto del Cardinale Ferry Carondelet,
1511 olio su tavola, 112,5 x 87 Madrid, Thyssen


Ma a parte queste ...amenità, la mostra è splendida. Peccato solo di non poterveli mostrare tutti (soprattutto quelli della controriforma), quando l'arte di Sebastiano si astrae in un ascetica atemporalità che si trasforma, oggi, in una sorprendete modernità, nella figura del Cristo.



Ritratto di uomo, 1515
olio su tavola, 115 x 94
Budapest, Szepmuveszeti



Ritratto di Anton Francesco degli Albizzi,
1525
tavola trasferita su tela, 134,6 x 98,7
Houston, Museum of Fine Arts


Giudizio di Salomone, 1509
olio su tela, 211,5 x 320
Kingston Lacy, National Trust


Flagellazione, 1525
olio su tavola, 247,5 x 166
Viterbo, Museo Civico


Ritratto di donna come vergine saggia*, 1510
olio su tavola, 53,4 x 46,2
Washington , The National Gallery of Art


Tutte le immagini sono tratte dal sito mondomostre


(*)1Allora il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini le quali, prese le loro lampade, uscirono a incontrare lo sposo.
2 Cinque di loro erano stolte e cinque avvedute;
3 le stolte, nel prendere le loro lampade, non avevano preso con sé dell'olio;
4 mentre le avvedute, insieme con le loro lampade, avevano preso dell'olio nei vasi.
5 Siccome lo sposo tardava, tutte divennero assonnate e si addormentarono.
6 Verso mezzanotte si levò un grido: "Ecco lo sposo, uscitegli incontro!"
7 Allora tutte quelle vergini si svegliarono e prepararono le loro lampade.
8 E le stolte dissero alle avvedute: "Dateci del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono".
9 Ma le avvedute risposero: "No, perché non basterebbe per noi e per voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene!"
10 Ma, mentre quelle andavano a comprarne, arrivò lo sposo; e quelle che erano pronte entrarono con lui nella sala delle nozze, e la porta fu chiusa.
11 Più tardi vennero anche le altre vergini, dicendo: "Signore, Signore, aprici!"
12 Ma egli rispose: "Io vi dico in verità: Non vi conosco".
13 Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l'ora.
(Matteo 25, 1-13)

Nessun commento:

bello essere
quello che si è anche se si è
poco
pochissimo
niente


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...